Un’onda verde attraversa l’Italia: Green Italia arriva a Napoli (VIDEO)

Un nuovo movimento politico fondato sui valori della legalità e della sostenibilità ambientale

di Giuliana Gugliotti

Si chiama Green Italia il nuovo movimento politico ecologista nato lo scorso giugno al Maxxi di Roma dall’incontro tra professionisti (e non) della politica e cittadini convinti che l’Italia sia pronta per una rivoluzione “verde”.

Difesa e valorizzazione dell’ambiente, dello spazio civile inteso come bene comune, investimento sui giovani e sulle politiche economiche ecologiche. Questi i punti cardine su cui si fonda il nuovo movimento politico che in questi giorni sta attraversando l’Italia. Oggi Green Italia arriva a Napoli, con il convegno “Un Green New Deal per la Campania“, per presentare il proprio progetto politico in una regione che, proprio in questi mesi sta facendo sentire fortemente la propria voce, ribellandosi alla malapolitica che per anni l’ha relegata al ruolo di sversatoio di rifiuti tossici.

Una nuova impresa politica ecologista, fondata sul “modello italiano”, sulla legalità e su un paradigma di sviluppo sostenibile, che intende offrire agli elettori una scelta politica alternativa nella “convinzione che questa prospettiva sia la più efficace e realistica per il nostro Paese, sulla speranza che la nostra presenza renda più “green” anche le forze politiche tradizionali”.

Un’idea che nasce da lontano, ispirandosi all’esperienza dei movimenti “verdi” europei, ma che si radica profondamente in un territorio, quello italiano e in particolare quello campano, che è in piena mobilitazione ecologista. Il congresso di fondazione del movimento è previsto per gennaio 2014; intanto Green Italia ha aderito alla manifestazione nazionale del 16 novembre per la Terra dei Fuochi.

A presentare il progetto ai microfoni di Road Tv Italia, nell’occasione del convegno organizzato da Elena Palladino, i promotori Fabio Granata e Angelo Bonelli, presidente dei Verdi.

GUARDA LA VIDEO-INTERVISTA:

25 ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.