giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeCulturaUna vita per la Cultura: Premio “Procida premia la Cultura 2023”

Una vita per la Cultura: Premio “Procida premia la Cultura 2023”

Dopo il successo dello scorso anno, domenica 28 maggio, torna il Premio “Procida premia la Cultura” edizione 2023.

Dopo il successo dello scorso anno, domenica 28 maggio, torna il Premio Procida premia la Culturaedizione 2023. Nella splendida location dell’Hotel “La Vigna”, saranno premiate le eccellenze italiane che si sono contraddistinte per doti, competenze professionali e imprenditoriali. Tutte personalità che contribuiscono a dare lustro, visibilità e valore all’arte italiana nel mondo.

L’evento, organizzato da “Profumi di Procida” di Rosaria Cantagallo, si avvale del patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli e del Comune di Procida.

“È un omaggio a Procida, alla sua gente, al suo essere unisola ancora autentica, con i suoi valori antichi, con i suoi profumi, ed oggi attraversata da un fortissimo richiamo di cultura” dice l’ideatrice Rosaria Cantagallo.

A condurre la manifestazione – che avrà inizio alle ore 16.30 –  la poliedrica artista Stefania Colangelo.

Riceveranno l’ambito riconoscimento Paolo Veronesi, Adele Vairo, Antonietta Tuccillo, Anna La Rana, Carlo Scotto di Santolo, Elena Troisi, Filomena Lamberti, Giuseppe Spagnuolo, Maria Rosaria Capobianchi, Maria Salette Longobardo, Maria Dragoni, Nicolò Botta, Pietro Graus e Vincenzo D’Alessandro.

Ospite dell’evento Annarita Ruggiero, Referente e  portavoce del Comitato per il Diritto alla Cura.
Al termine della kermess, seguirà cena e serata e di gala, con intermezzo musicale e intrattenimento.

Una vita per la Cultura: Premio “Procida premia la Cultura 2023”

Riferimenti Bibliografici Premiati

Prof. Paolo Veronesi,
Nasce a Milano nel 1961 e in questa città vive da sempre lavorando come chirurgo e ricercatore. Laureatosi negli anni Ottanta in Medicina e Chirurgia, specialista in Chirurgia Plastica ed in Chirurgia Generale ha dedicato la sua opera professionale allo studio e alla cura dei tumori. È direttore del Programma Senologia e della Divisione di Senologia Chirurgica presso l’Istituto Europeo di Oncologia, Professore Ordinario in Chirurgia all’Università degli Studi di Milano e Presidente della Fondazione Umberto Veronesi per il Progresso delle Scienze. Il suo contributo di ricerca e clinico è stato fondamentale per le innovazioni sviluppate in IEO nella cura del tumore del seno, che rappresentano i progressi più importanti a livello internazionale nell’oncologia mammaria. Ha collaborato al perfezionamento delle tecniche di chirurgia conservativa del carcinoma mammario e allo sviluppo della tecnica del linfonodo sentinella e della radioterapia intraoperatoria quale complemento della chirurgia conservativa.

Pietro Graus Editore,
Entusiasta animatore culturale, da 21 anni è l’artefice di una realtà giovane e dinamica che ha lanciato grandi scrittori proponendo un’offerta completa sempre attenta alle tendenze del panorama nazionale ed internazionale.

Dott.sa Adele Vairo.
Dirigente Scolastico Presidente Provinciale Caserta e vicepresidente Regionale Campania ANP Associazione Nazionale Dirigenti Pubblici ed Alte Professionalità della Scuola
Formatore ed esperto in numerosi corsi promossi da Enti ed Istituzioni
Relatore in convegni e dibattiti
Fortemente impegnata nell’ associazionismo e nel volontariato oltre che nelle politiche giovanili, di genere e nella inclusione
Promotrice di eventi ed attività a sfondo culturale, sociale, di management del Territorio

Dott.ssa Anna La Rana
Già professore di diritto canonico e ecclesiastico all’Università del Sannio, è Presidente dell’Associazione Giuriste Italiane e vicepresidente mondiale della Federazione delle Giuriste FIFCJ. Prima Donna nella storia ad accedere agli studi rotali grazie al motu proprio di Paolo VI che permetteva anche alle donne di accedere agli studi della Sacra Romana Rota in Roma, dopo un percorso di studi di tre anni presso Università Pontificia “Angelicum” in Roma con relativa Licenza e Dottorato in Diritto Canonico. Molto attenta ai temi dell’ambiente, importanti convegni e incontri formativi l’hanno vista protagonista come relatrice.
Insignita di numerosi premi a livello nazionale ed internazionale da anni porta avanti numerose iniziative sociali e legislative.

Dott.ssa Antonietta Tuccillo
L’ arte dell’uncinetto è per Antonietta la sua” Isola felice” dove rifugiarsi per combattere i fantasmi della malattia che da qualche anno è entrata nella sua vita. Attraverso linee e colori crea un universo di stile e di amore.

Carlo Scotto Di Santolo
È un ragazzo autistico di 23 anni.
Ciò che caratterizza Carlo è la sua passione per la storia che ha coltivato sin da bambino. Carlo sta per laurearsi in Storia contemporanea alla Federico II di Napoli. Partecipa attivamente  al progetto “Tulipano” che programma percorsi per soggetti autistici.

Filomena Lamberti
È una delle sopravvissute alla terribile statistica dei tanti femminicidi di cui purtroppo si parla quotidianamente. Il marito le gettò sul volto l’acido muriatico, è stata tra la vita e la morte ed ha dovuto sottoporsi a più di trenta interventi di chirurgia plastica e ricostruttiva. Il processo penale contro il marito si concluse con una pena irrisoria, solo diciotto mesi di cui solo quindici scontati in carcere.
Nel 2017 racconta la sua penosa storia in un libro ” Un’altra vita ” dove sono descritte anche le riflessioni di amiche dell’associazione Spazio Donna.

Dott.sa Maria Rosaria Capobianchi
Specializzata in Microbiologia e Virologia, è stata ricercatrice universitaria presso la Sapienza di Roma. Attualmente è docente di Biologia Molecolare presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Saint Camillus International. Con il suo gruppo ha isolato il virus SARS COV 2 dai primi due pazienti arrivati in Italia all’inizio della pandemia. Il Presidente Sergio Mattarella le ha conferito l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica.

Dott.sa Maria Saletta Longobardo
Maria Saletta Longobardo, Dirigente Scolastica dal 1996. Ha gestito tutti gli ordini scolastici ed attualmente dirige l’Istituto Superiore Polispecialistico Francesco Caracciolo  – Giovanni da Procida composto rispettivamente da indirizzo Nautico e il Liceo Scientifico, Linguistico e delle Scienze Umane
È tra le prime donne ad avere assunto la direzione di questa importante Scuola Nautica stata fondata nel 1833.
Promuove iniziative ed eventi e laboratori a livello regionale e nazionale affermando l’identità culturale dell’isola per vedere crescere le nuove leve del mare.

Maria Dragoni
Maria Dragoni, soprano drammatico dalla voce aulica, dotata di grande personalità interpretativa ha calcato le scene di numerosi teatri Lirici nel mondo come il San Carlo di Napoli, La Scala di Milano, l’Arena di Verona, il Coven Garden di Londra, diretta da grandi maestri come Riccardo Muti, Carlo Maria Giulini e tanti altri. Nel 2021 è stata pubblicata la sua biografia ufficiale Maria Dragoni, la sirena di Procida.

Nicolò Botta
È un bambino autistico che, attraverso progetti integrati tra Asl, scuola, comune sociale riesce a vivere la quotidianità grazie alla sinergia di un’equipe multidisciplinare.
“Io sono Nicolò” è un progetto sociale per sensibilizzare sulle disabilità e l’autismo.

Dott. Vincenzo D’ Alessandro
Dirigente medico presso l’Ospedale Rizzoli di Ischia dal 1992. Chirurgo generale specializzato in chirurgia vascolare, eccellenza del mondo sanitario, non solo campano, ma nazionale, sempre al servizio del paziente.Ideatore di una originale tecnica di prelievo del rene, “Split in situ”, maestro nei trapianti da viventi, detentore al Policlinico Federico II di un primato di 4 trapianti di rene in 24 ore. Insieme alla sua equipe ha rimosso un tumore di 13 kg dall’addome di una paziente.

Elena Troisi
Nipote del famoso e amatissimo Massimo, cabarettista, comico, attore, sceneggiatore e regista Partenopeo, nato a San Giorgio a Cremano il 19 febbraio 1953, venuto a mancare il 4 giugno 1994.
Elena, si è resa disponibile a condividere i ricordi con lo zio Massimo, ed  ha dato voce alla storia della sua famiglia, di come fossero uniti, del grande legame di Massimo con i suoi familiari ed il grande amore per i suoi nipoti.
Del nonno Pasquale, che con il suo pensiero libero e moderno, per quei tempi, è stato, inconsapevolmente, modello per Massimo.
Massimo, anche se si mostrava al pubblico con la sua ironia, da grande comico, aveva, invece, un carattere molto introverso, schivo e riservato; amava trascorrere le proprie giornate in tutta tranquillità e serenità nella sua casa e con i suoi parenti. Ogni volta che ritornava alla casa paterna, a San Giorgio a Cremano, trascorreva le giornate insieme alla propria famiglia, dedicando molto del suo tempo al gioco spensierato e divertimento insieme ai suoi piccoli nipotini, i quali aspettavano con piacere il suo arrivo e la sua permanenza. Tutti loro, sentono moltissimo la mancanza di quelle giornate e del tempo sereno insieme.

Dott Giuseppe Spagnuolo (Pepito)
Sassofonista affermato, ha girato tutto il mondo riscuotendo enormi successi tale da essere definito “musicista senza frontiere”. Compositore di brani come “Amore e vento” e “Je t’aime”.

Ideatrice del Premio

Rosaria Cantagallo, classe 65 nasce a Napoli. Si forma professionalmente nell’azienda cosmetica e profumiera, di nicchia, della sorella. Dopo molteplici esperienze lavorative presso la Rai di Napoli in trasmissioni di successo, decide di aprire un’attività propria sull’Isola di Procida inserendosi e amalgamandosi nel tessuto imprenditoriale dell’isola con il brand “Profumi di Procida”. In occasione di “Procida Capitale Italiana della Cultura 2022”, incrementando i numerosi eventi in programma, crea “Una vita per la Cultura” dedicando un premio a personaggi che con passione e dedizione hanno dato un grosso contributo al successo della cultura, della scienza e dell’arte italiana a livello internazionale, e a chi con tenacia, forza e determinazione ha saputo superare forti avversità della vita.
Quest’anno, continuando sulla scia del successo dell’evento 2022, ha dato vita alla seconda edizione del premio.

Stefania Colangelo
Attrice, Cantante, Presentatrice
L’assidua attività di attrice teatrale si alterna a quella di cantante di Classica Napoletana e repertorio Standard Internazionale che la vede impegnata in concerti in U.S.A., Francia, Svizzera, Casinò di Campione, Vietnam, Francoforte, Milano Cernobbio, Capri, Ischia e molte altre località.
Come attrice e cantante televisiva prende parte a diverse fiction, come  La Nuova Squadra, Fuorisinc e Vivere. Partecipa a programmi con Gene Gnocchi, Linus, Amadeus oltre che Miss Italia 2002 e Italiani nel mondo.
Tra gli Eventi che ha presentato di recente: Lions Club 2023, Le Sorelle Giussani , nel 2022 al Museo del Fumetto Milano e il Premio “Una Vita per la Cultura”  edizione 2022.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI