Una delibera per la Terra dei Fuochi. Il comune istituisce l’osservatorio sui rifiuti speciali

Una delibera comunale per la Terra dei Fuochi

di Redazione

Napoli – Questa mattina, mentre i cittadini della Terra dei Fuochi erano in conferenza stampa, il comune di Napoli ha approvato una delibera per favorire azioni di contrasto allo sversamento illecito e alla combustione di rifiuti speciali sul territorio in provincia di Napoli e Caserta. Sarà così istituito un Osservatorio Comunale sui Rifiuti Speciali che si occuperà di monitorare la situazione degli smaltimenti illeciti, ricevendo anche le segnalazioni dei cittadini e delle realtà associative, ed individuare strategie efficaci per il contrasto alle azioni di sversamento di rifiuti speciali.

Inoltre, l’osservatorio attuerà campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica in merito ai danni provocati dallo sversamento di rifiuti speciali e dai roghi tossici legati al fenomeno: avremo presto un No/Sverso day, una giornata dedicata al contrasto di tali pratiche illegali. Tra gli obiettivi del comune di Napoli e del futuro osservatorio sui rifiuti speciali anche le agricolture no food: “Ora le istituzioni locali e il governo devono rispondere con concretezza alle esigenze dei territori – hanno dichiarato il sindaco de Magistris e il vicesindaco Sodano in una nota – garantendo le risorse per le opere di bonifica, la vera grande opera di cui ha bisogno la Campania, e vigilare affinchè siano isolate le aree agricole inquinate, destinandole alle coltivazioni ‘no food’ per tutelare la salute dei cittadini e l’agricoltura di qualità”.

Il provvedimento fa seguito alla delibera 418 del 2013 che ha stanziato un importo complessivo di 500 mila euro per effettuare diversi interventi di bonifica di materiale di risulta abbandonato su aree di proprietà comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.