Uccise un anziano in retromarcia: 36enne in manette

Uccise un anziano in retromarcia: 36enne in manette

Uccise un anziano in retromarcia: 36enne finisce in manette con l’accusa di omicidio stradale e guida senza patente

Un uomo di 36 anni è stato arrestato a Caivano (Napoli) dagli agenti della locale Polizia municipale per i reati di omicidio stradale e guida senza patente. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal Gip del Tribunale di Napoli Nord. L’uomo è accusato di aver investito e ucciso con un’auto, il 15 marzo scorso, un anziano di 74 anni il quale, a bordo della sua bici, si stava accingendo ad entrare nello stabile in cui risiedeva.

 

Uccise un anziano in retromarcia: arrestato per omicidio stradale

Il 36enne, che viaggiava con la compagna, proprietaria della vettura, è fuggito dopo l’incidente. Dalle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord e condotte dal Comando di Polizia locale di Caivano, è poi emerso che il 36enne, sprovvisto di patente, stava procedendo in retromarcia con l’auto, una Mercedes, quando ha urtato violentemente l’anziano in bici; questi è stato sbalzato dal mezzo a due ruote ed è morto poche ore dopo per le ferite riportate.