Turismo spaziale: Il Dac si candida a diventare punto di riferimento internazionale

Il Distretto Aerospaziale della Campania si candida come punto di riferimento internazionale per mezzi e tecnologie destinate al turismo spaziale

Il Distretto Aerospaziale della Campania (Dac) si candida a diventare un punto di riferimento internazionale per mezzi e tecnologie destinati a voli suborbitali per il nuovo mercato del turismo spaziale.

 

Turismo spaziale, Carrino: “Tecnologie innovative tra le strategie per lo sviluppo della RIS3”

Questi velivoli saranno ipersonici, cioè dovranno superare la velocità del suono, e per il Dac l’ipersonica è un “settore strategico” su cui il Distretto, ha detto il presidente del Dac, Luigi Carrino, sta investendo con un’offerta innovativa e altamente tecnologica, tanto da indicarla nell’ambito delle attività progettuali della RIS3 Campania, ossia la Strategia di Specializzazione Intelligente per lo sviluppo sostenibile dei territori. “Grazie alla progettualità tutta campana, il Dac ha proposto il tema dei voli spaziali con tecnologie innovative tra le strategie per lo sviluppo della RIS3” ha osservato Carrino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *