Turismo a Napoli: crescita enorme nel 2014 (FOTO)

Turismo a Napoli: crescita enorme nel 2014 (FOTO)

Boom di turismo a Napoli nello scorso anno 2014: oltre 3 milioni e mezzo di turisti negli alberghi della nostra città. Ecco tutti i dati

Il 2014 è stato anno positivissimo per quanto riguarda il turismo a Napoli: oltre 3 milioni e mezzo i visitatori che hanno affollato gli alberghi della nostra città. Il 20% in più rispetto al 2013. Una crescita turistica, visibile anche ad occhio nudo, che vale doppio vista la crisi che è ancora così forte in tutta Europa.

Turismo a Napoli: ecco il messaggio di Città Metropolitana di Napoli

I dati e gli schemi riguardanti il turismo a Napoli, che possiamo vedere qui sotto, sono stati postati dalla pagina Facebook Città Metropolitana di Napoli che accompagna i grafici con un messaggio che vede di buon occhio l’operato del sindaco Luigi De Magistris, ed elaborati dalla Regione Campania:

Sono passati 42 mesi da quando Luigi de Magistris è stato eletto sindaco di Napoli (ne mancano 15 alla scadenza del Suo mandato). I primi sono stati certamente caratterizzati da tre fattori: fine dell’emergenza rifiuti, grandi eventi (Coppa America 1 e 2, Coppa Davis, concerti vari e altro) e una spending review interna (tra tagli di spese e dirigenti inutili e accorpamenti di partecipate), ma cosa hanno prodotto? I grafici parlano chiaro: Incremento del Turismo (Napoli di turisti non ne ha mai visti così tanti e non è un dato da poco considerando il momento di crisi economica mondiale) e l’approvazione da parte della Corte dei Conti sul piano di rientro (Napoli ha un rating positivo – migliore di quello di Roma e Milano, ma nessuno lo dice e ricordiamo che i debiti ereditati ammontavano ad 1 miliardo e mezzo di euro più 800 milioni di disavanzo). Con la “fine dell’emergenza rifiuti” non voglio dire che la città sia pulita. Ci sono molte criticità ancora da superare come, per esempio nel trasporto pubblico ma, con i conti in ordine, con un andamento del genere e, non sarà mai troppo tardi, con il riscatto sociale di tutti noi napoletani, è lecito sperare che siamo sulla strada giusta e poi tra qualche settimana cominceranno i lavori nientepopodimeno che a via Amerigo Vespucci e in via Alessandro Volta!“.