domenica, Novembre 28, 2021
HomeEventiTrianon Viviani, Rosalia Porcaro e Gianni Conte in scena (4-7 novembre)

Trianon Viviani, Rosalia Porcaro e Gianni Conte in scena (4-7 novembre)

Trianon Viviani – Lo spettacolo teatrale “Core ‘ngrato” (venerdì 5) e il concerto “Duje paravise” (sabato 6 e domenica 7 novembre) nella programmazione della prossima settimana.

L’attrice Rosalia Porcaro e il cantante Gianni Conte sono i protagonisti della programmazione del Trianon Viviani nella prossima settimana.

Rosalia Porcaro in “Core ‘ngrato”

La popolare artista sarà in scena venerdì 5 novembre, alle 21, con Core ’ngrato. Scritto dalla stessa Porcaro con Corrado Ardone, per la regia di Carlos Branca, questo spettacolo teatrale racconta, in modo comico e intimo, un amore grande ma complesso fra madre e figlia.

Alcune filosofie orientali sostengono che il cuore sia situato nella mente e che avere il cuore al posto della mente significa guardare con gli occhi del cuore. Quando una mente dimentica e non ha più ricordi, come la protagonista della pièce malata di Alzheimer, potrebbe anche dimenticare l’amore che ha ricevuto, diventando un “cuore ingrato”. Ma si può attribuire tale appellativo anche alla figlia, che, impreparata a vivere la drammatica e sconvolgente malattia della madre, cerca di distaccarsene per evitare la sofferenza.

Rosalia Porcaro interpreta tutti i personaggi femminili, mostrando una bravura che va al di là del registro comico per il quale è popolare. Con lei sono in scena Rosanna Pavarini e Rossella Amato.

Le musiche, scritte e dirette da Luca Urciuolo, impegnato anche alla fisarmonica, sono eseguite da Alfredo Pumilia al violino e Luigi Pelosi al contrabbasso. Costumi di Rosario Martone.

Core ‘ngrato è prodotto da Deger live di Fabiana de Geronimo, con la produzione esecutiva di Mimmo Pisano.

Lo spettacolo sarà registrato dalla Rai. Ingresso gratuito previa prenotazione confermata presso il botteghino del teatro (tel. 081 2258285, interno 1; email boxoffice@teatrotrianon.org).

Green pass e mascherina obbligatorî.

Gianni Conte in “Duje paravise” con Mariano Caiano

Sabato 6 e domenica 7 novembre, sempre alle 21, sarà la volta del concerto Duje paravise di Gianni Conte, con la partecipazione straordinaria di Mariano Caiano.

Il titolo rimanda alla canzone omonima del 1928, musicata da E.A. Mario, in cui «duje viecchie prufessure ‘e cuncertino» esaltano l’incanto e la bellezza della musica e della città partenopea, al cospetto di san Pietro e di tutti i santi, entusiasti e meravigliati ascoltatori.

In questo concerto, Conte, voce solista dell’Orchestra italiana di Renzo Arbore, e Caiano, altra voce e jolly dello stesso ensemble, provano a fondere le proprie anime di colleghi e amici – più classica quella di Gianni, più contemporanea quella di Mariano – in un amalgama perfetto, grazie alle medesime radici e al medesimo sguardo verso il futuro, all’insegna di un approccio giocoso.

Tra i tanti grandi classici, non mancano Marechiaro e Dicitencello vuje, capolavori come Mandulinata a Napule e Napule è di Pino Daniele, omaggi a Enzo Gragnaniello, Nino D’Angelo e Roberto De Simone, nonché composizioni originali dei due musicisti, con un “pensierino” all’amico Renzo Arbore.

Al concerto partecipano i musicisti della Bakanov band: Alfredo di Martino (piano e fisarmonica), Pasquale de Angelis (basso) e Antonio Mambelli (batteria).

I biglietti dello spettacolo sono acquistabili presso il botteghino del teatro, le prevendite autorizzate e online sul circuito AzzurroService.net. Il botteghino è aperto dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19; la domenica dalle 10 alle 13:30.

Green pass e mascherina obbligatorî.

Informazioni: sito istituzionale teatrotrianon.org, tel. 081 2258285.

Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI