Torino: neonato in gravi condizioni, padre indagato

Il padre: non sapevo come zittirlo

di Redazione

Un neonato di due settimane di vita rischia danni permanenti al cervello dopo essere stato scosso violentemente dal padre che – esasperato dal suo continuo pianto – gli ha provocato una lesione alla base del collo.

Il bimbo – che riporta gravi emorragie cerebrali – è stato immediatamente ricoverato all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino per le cure mediche dove il padre trentenne ha sostenuto che il figlio gli fosse scivolato dalle braccia. Preoccupanti restano condizioni di salute del bimbo. I medici resisi conto del trauma, hanno subito provveduto a segnalare il caso alla Procura di Torino che ha indagato l’uomo per lesioni. Sono in corso i relativi accertamenti.

2 Ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.