Pino Daniele su Rai 2

Una serata dedicata a Pino Daniele su Rai 2 il 3 febbraio

Una serata speciale della serie Unici dal titolo “Tu dimmi quando – Pino Daniele” ed andrà in onda martedì 4 febbraio. L’ultimo saluto a Pino Daniele su Rai 2

Pino Daniele su Rai 2. Il 4 febbraio, ad un mese dalla morte del cantautore napoletano, mamma Rai trasmetterà una serata evento per ricordarlo

Rai 2 dedicherà a Pino Daniele una serata speciale della serie Unici. Il titolo della trasmissione sarà “Tu dimmi quando – Pino Daniele” ed andrà in onda martedì 3 febbraio, alle ore 21.10, condotta dall’autore Giorgio Verdelli. Il racconto della vita di Pino Daniele avrà Verdelli come narratore, il quale si è sempre dichiarato vicino al cantautore e che ha conosciuto bene l’artista. Questo quanto dichiarato in una nota dalla Rai: “questa trasmissione vuole essere il ritratto del musicista, della città e dell’esplosione di creatività che negli anni Ottanta ha reso Napoli protagonista di un grande rinnovamento”.

Pino Daniele, Napoli saluta il suo poeta (TUTTI I VIDEO)

Tu dimmi quando – Pino Daniele su Rai 2

L’artista con i musicisti che hanno suonato con lui hanno creato un suono unico. Nel programma importanti contributi di amici e collaboratori del cantautore partenopeo: da James Senese a Tullio De PiscopoToni Esposito,Rino ZurzoloJoe AmorusoGigi De RienzoErnesto Vitolo sino ad Enzo AvitabileRocco Hunt e Clementino. Spicca un’intervista esclusiva ad Edoardo Bennato, che ricorda le origini musicali di Pino Daniele, con cui ha condiviso anche alcuni musicisti. Ancora Roberto De Simone, fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare, il regista ed autore Mario Martone, lo scrittore Maurizio DeGiovanni oltre ad un particolare omaggio realizzato da Tony e Peppe Servillo.

Enzo Gragnaniello torna nella scuola elementare che frequentava con Pino Daniele e ritrova il registro di classe. Dalla scuola al vicino Bar Battelli, dove Gragnaniello faceva il garzone e di cui si parla nel brano “Na tazzulella ‘e Cafe”. Altro luogo molto amato dal cantautore è la Pizzeria del Gallo, nel rione Sanità di Napoli: in questo locale Pino Daniele ha scritto, appuntandole sui tovaglioli, le prime canzoni. Lo ricordano Rosario Jermano, il primo a suonare con il musicista, Peppe Lanzetta e Gino Giglio.

Non mancano filmati inediti, come quello del 92 ad Umbria Jazz dove nel backstage arriva anche Massimo Troisi o una festa privata dei primi anni ’90 con l’artista che suona la celebre “Quando” ma anche una cover di Hendrix. Ancora Ciro Ferrara ci mostra il filmato della festa a casa sua con Pino che suona Je so Pazzo e Maradona che balla con gli altri calciatori del Napoli. Non mancheranno provini inediti, che faranno ascoltare la versione embrionale di “Napule è” e ricordi del fratello Nello Daniele, di Gianni MinàEros Ramazzotti e Renzo Arbore.

L’ultimo saluto di Napoli a Pino Daniele innanzi alle sue ceneri è stato eccezionale oltre all’enorme manifestazione d’affetto in occasione del flash mob e dei funerali in piazza del Plebiscito. Sono previsti altri ricordi istituzionali ma il più importante resta quello del mega evento del 19 marzo 2015 quando Pino avrebbe compiuto 60 anni.