Scuole, studenti medi in protesta contro i tagli. “Non c’è più tempo”

In migliaia stanno sfilando per le strade della città, traffico congestionato

di Redazione

Ancora un corteo di studenti in città. Dopo la manifestazione dello scorso venerdì 4 ottobre, che ha ufficialmente aperto il consueto autunno “caldo” delle scuole, questa mattina un nuovo corteo di migliaia di studenti sta attraversando le strade cittadine, partendo pochi minuti fa da piazza Garibaldi e dirigendosi verso piazza Carlo III, per chiedere di utilizzare palazzo Fuga come “spazio liberato”. Via Arenaccia congestionata dal traffico per circa mezz’ora.

Una manifestazione organizzata dalla rete studenti medi con l’appoggio della Cgil e che sta coinvolgendo in contemporanea 50 città italiane. Sotto accusa i tagli alle scuole e il decreto Carrozza, che non è in grado, se non convertito in legge, di tutelare il diritto allo studio. Solidarietà per Lampedusa e Terra dei Fuochi: gli studenti espongono uno striscione in memoria delle vittime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.