escrementi umani in corsia al Cardarelli

Scandalo al Cardarelli: escrementi umani in corsia

Escrementi umani in corsia: succede al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Scatta l’allarme per le condizioni igienico-sanitarie della struttura

Escrementi umani in corsia. L’ospedale Cardarelli di Napoli versa in condizioni di sempre maggiore degrado. Non bastava la mancanza di posti letto e l’insufficienza di personale sanitario: oggi a destare preoccupazione sono anche le condizioni igienico-sanitarie in cui versa una delle principali strutture ospedaliere di Napoli.

Escrementi umani in corsia al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli

Il fondo si è toccato oggi, quando in uno degli ascensori della struttura sono stati ritrovati degli escrementi umani, come denunciato da Napolitoday. I reparti appaiono stipati di degenti in attesa di un posto letto, sistemati sulle barelle ferme nei corridoi sin quasi all’uscita di emergenza, e addirittura anche su delle sedie. Tra loro ci sono anche pazienti affetti da patologie gravi, che necessiterebbero di sistemazioni più adeguate alla loro condizione, dotate di maggiore tranquillità e privacy.

Leggi anche: Il Cardarelli è l’ospedale più “sprecone” d’Italia

A denunciare l’assurda situazione in cui versa la struttura ospedaliera è il sindacato Fials Cardarelli: Lo stato di caos e la condizione organizzativa e assistenziale in cui versa il pronto soccorso del Cardarelli ha raggiunto livelli da record. Un ospedale nel quale si persevera in un’organizzazione approssimativa e improvvisata richiede un incontro urgentissimo con il commissario straordinario della struttura. Il fine è di adottare tutte le misure necessarie a fronteggiare una situazione insostenibile e pericolosa che espone i lavoratori alla giusta rabbia dei pazienti.