domenica, Luglio 3, 2022
HomeAttualitàAnche Salerno avrà la sua panchina gialla in memoria di Giulio Regeni

Anche Salerno avrà la sua panchina gialla in memoria di Giulio Regeni

Una panchina gialla, in memoria di Giulio Regeni, sarà inaugurata a Salerno il prossimo 15 febbraio

Anche Salerno avrà la sua panchina gialla in memoria di Giulio Regeni, il giovane ricercatore universitario italiano scomparso, torturato e ucciso nel 2016 a Il Cairo in Egitto e per il quale ancora non si è avuta giustizia.

La Cooperativa Sociale Il Villaggio di Esteban, in occasione del proprio venticinquennale (14.02.1997 – 14.02.2022) ha fatto sua l’iniziativa promossa a livello nazionale da Amnesty International, ribadita dalla volontà degli stessi genitori di Giulio Regeni, e si è resa promotrice dell’evento presso il Comune di Salerno, che ha raccolto l’invito attraverso il sindaco Vincenzo Napoli e l’assessore alle Politiche Sociali, Paola De Roberto.

LEGGI ANCHE: Libera sceglie Napoli per la Giornata in ricordo delle vittime di mafia

Il prossimo 15 febbraio, alle 10, a Salerno, presso la Piazza Vittorio Veneto (stazione ferroviaria centrale) si inaugurerà una panchina gialla, interamente decorata grazie all’opera dell’artista salernitano Green Pino, che ha messo la propria arte al servizio dell’iniziativa.

All’evento presenzieranno il sindaco Napoli, l’assessore De Roberto, l’artista Green Pino, il presidente de Il Villaggio di Esteban Carlo Noviello e operatori e ospiti della Cooperativa, che avranno modo così di celebrare il quarto di secolo di questa realtà del terzo settore salernitano.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI