domenica, Giugno 16, 2024
HomeEconomia e LavoroRottamazione cartelle, on line servizio per elenco e importi: perché presentare più...

Rottamazione cartelle, on line servizio per elenco e importi: perché presentare più importi

E’ attivo dal 16 febbraio il servizio web per richiedere l’elenco delle cartelle che possono essere ‘rottamate’ e quanto pagare: cosa c’è da sapere per non incorrere in brutte sorprese.

E’ attivo dal 16 febbraio il servizio web per richiedere l’elenco delle cartelle che possono essere ‘rottamate’ e quanto pagare. Sul sito di Agenzia Riscossione è possibile compilare direttamente online la domanda per ottenere via mail il Prospetto informativo con il dettaglio di cartelle, avvisi di accertamento e avvisi di addebito che rientrano nella Definizione agevolata prevista dalla Legge di Bilancio 2023. Il Prospetto consente di visionare il debito attuale e gli importi dovuti a titolo di Definizione agevolata, privi pertanto di sanzioni, interessi e aggio. Sono riportate, quindi, tutte le informazioni per valutare la propria situazione e individuare i debiti che possono essere inseriti nella domanda di adesione da presentare in via telematica entro il 30 aprile 2023.

Per richiedere online il Prospetto informativo e riceverlo via email bisogna accedere alla sezione Definizione agevolata del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it. In area pubblica, senza necessità di pin e password, è sufficiente inserire i dati e il codice fiscale della persona intestataria dei carichi e allegare la relativa documentazione di riconoscimento. A seguito della richiesta, il sistema invierà alla casella di posta elettronica indicata una prima e-mail contenente il link per confermare la richiesta (valido solo per le successive 72 ore). Una volta convalidato il link, il servizio trasmetterà una seconda e-mail di presa in carico con il numero identificativo e la data dell’istanza.

Se la documentazione risulta corretta, il contribuente riceverà una e-mail di accoglimento, con il link per scaricare il Prospetto informativo entro 5 giorni (decorso tale termine non sarà più possibile scaricare il documento). Se anche solo una rata viene saltata, salta l’intero piano. Per evitare ciò, una possbilità di non perdere la rottamazione delle proprie cartelle esattoriali è quella di presentare più istanze di definizione agevolata. Ognuna, infatti, corrisponde a un piano di rateizzazione autonomo. Così se non si dovesse riuscire a pagare una rata si potrà fare comunque affidamento su un altro piano con una cadenza diversa.

È possibile chiedere il Prospetto informativo anche dall’area riservata del sito con le credenziali Spid, Cie, Cns e, per gli intermediari fiscali, Entratel. In questo caso il contribuente visualizzerà direttamente una schermata con la conferma della presa in carico della richiesta e riceverà, entro le successive 24 ore, una e-mail all’indirizzo indicato, con il link per scaricare il Prospetto entro 5 giorni (oltre tale termine non sarà più possibile effettuare il download).

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI