maurizio de giovanni

Ricciardi Day tra anticipazioni in esclusiva e mostra in galleria, pienone per l’evento dedicato al commissario nato dalla penna di Maurizio de Giovanni

Venerdì 13 nell’immaginario collettivo è un giorno infausto che rimanda alla morte di Gesù o alle impiccagioni in Gran Bretagna. Un numero imperfetto a cui associamo personaggi sinistri come Giuda o Loki, il semidio della mitologia scandinava, fratellastro di Thor.

Evidentemente la sfortuna non bagna Napoli, perché il 13 luglio è stato un giorno di ventura, dove il Ricciardi Day ha rappresentato un enorme successo organizzato dalla Scuola Italiana di Comix in collaborazione con Sergio Bonelli Editore per Il Commissario Ricciardi a Fumetti – Sergio Bonelli Editore. Un vero e proprio pienone inaspettato per il terribile caldo e lo sciopero dei mezzi di trasporto, per il doppio appuntamento dedicato al commissario nato dalla penna di Maurizio de Giovanni.

Alla presentazione del volume del fumetto “Il posto di ognuno” presso La Feltrinelli in Piazza dei Martiri, primo in classifica nella sua categoria,  sono intervenuti:

Maurizio de Giovanni: scrittore e creatore del personaggio.

Alessandro Nespolino: disegnatore.

Paolo Terracciano: sceneggiatore.

Michele Masiero: Direttore editoriale.

Luca Crovi: curatore della serie Il Commissario Ricciardi a Fumetti – Sergio Bonelli Editore.

Daniele Bigliardo: disegnatore.

Il commissario Ricciardi tra fumetto e anticipazioni sull’ultimo romanzo

Più che una presentazione è stato un appuntamento goliardico tra amici, fatto di racconti, sorrisi e risate. Le anticipazioni non sono mancate, come ad esempio i nuovi fumetti su I Bastardi di Pizzofalcone, Il metodo del coccodrillo (un fuori ciclo) Vipera, e il magazine che uscirà il prossimo Natale e conterrà quattro racconti brevi a colori. Ma l’anticipazione che ha destato stupore è stata quella che ha visto svelare da de Giovanni il titolo dell’ultimo battito del commissario Ricciardi, che quasi sicuramente si chiamerà “L’ultima ombra del commissario Ricciardi”.

Tra tutti gli interventi è fondamentale ricordare quello in cui Maurizio de Giovanni si è soffermato sul fatto che le edicole stanno man mano scomparendo o evolvendosi verso altro, perché legate alle vendite dei giornali che ormai vengono letti online. Il fumetto quindi si è spostato in libreria; anche fumetterie ce ne sono poche e un prodotto da edicola come il fumetto, è stato assorbito da un luogo e da un pubblico abituato ai libri. I fumetti del commissario Ricciardi prevedono anche la versione da edicola, che è ridotta e ha un costo più basso, ma la versione da libreria sta avendo brillanti riscontri.

In prima serata presso la Galleria HDE in Via Fiorelli 22 è stata inaugurata l’esposizione a ingresso libero, che durerà fino a settembre, intitolata ” Il romanzo dipinto”. Una mostra di copertine e disegni originali a cura di Daniele Bigliardo, per i fumetti dedicati al commissario Ricciardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *