Raccolta fondi e aiuti umanitari in soccorso ai profughi sulle isole greche

Raccolta fondi e aiuti umanitari in soccorso ai profughi sulle isole greche

Raccolta fondi e aiuti umanitari in soccorso ai profughi sulle isole greche. Tutte le info per sostenere la missione

Raccolta fondi e aiuti umanitari ai profughi sulle isole greche. Sono più di 4 anni che in Siria è in corso una cruenta guerra civile, il Paese è al collasso. Continuano gli sbarchi drammatici di rifugiati sulle isole greche, purtroppo frequentissimi anche i naufragi con perdite di vite umane, molti, troppi sono bambini.
Per quanti riescono a raggiungere le coste c’è bisogno di tutto.

Proprio in quest’ottica si inserisce l’intervento dell’associazione onlus OCEANUS, che, chiede l’intervento di chiunque voglia mettere a disposizione fondi o beni di qualsiasi natura, attraverso il proprio sito ufficiale“Scarpe e vestiti usati in buone condizioni e medicinali non scaduti sono beni essenziali di cui abbiamo sempre bisogno e che potete portare ai nostri centri raccolta dove gli indumenti e i medicinali vengono raccolti, selezionati e poi spediti sulle isole. In particolare c’è bisogno scarpe, coperte, sacchi a pelo, giubbotti, felpe, pantaloni, magliette, cappelli, guanti e sciarpe. Ogni spedizione sarà documenta fino a destinazione”.

“Dall’inizio del 2016, – si legge – nel solo mese di gennaio, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), sono 244 i migranti che hanno perso la vita nel Mediterraneo. La maggior parte di loro, 218 persone, sono annegate nel tentativo di attraversare il mar Egeo per dirigersi dalla Turchia verso le coste greche, le altre sono morte sulla rotta che porta dalla Libia all’Italia”.

“Una situazione inaccettabile – prosegue la nota – per qualsiasi uomo di mare, impossibile assistere inermi a questo genocidio. Per questo OCEANUS è impegnata già dallo sorso ottobre 2015 nel campo profughi di Eidomeni. Nei primi giorni di febbraio del 2016 abbiamo inviato aiuti umanitari dall’Italia all’isola di Chios. E in questo momento stiamo allestendo una barca e organizzando l’equipaggio per raggiungere l’isola di Chios. Uomini e mezzi saranno presto pronti a salpare in soccorso dei profughi che tentano di raggiungere le coste delle isole greche. A bordo di ZikZak un Atlantic 65 il capitano Markos Spyropoulos e Fabio A. Siniscalchi pianificano la spedizione”.

Coloro che, quindi, desiderano sostenere questa missione, possono farlo attraverso bonifico bancario
Intestato a: OCEANUS onlus
IBAN: IT73O 033 5901 6001 0000 0063 104
BIC: BCITITMX
Causale: Missione Egeo

Oppure è possibile inviare il proprio contributo, anche piccolissimo, via Paypal: support@oceanus.it