domenica, Ottobre 17, 2021
HomeAttualitàIl principe Harry: "Avevo vent'anni e pensavo che non volevo essere lì"

Il principe Harry: “Avevo vent’anni e pensavo che non volevo essere lì”

Il principe Harry è tornato ad aprirsi in una nuova e personale intervista rilasciata a Dax Shepard per il suo podcast ‘The Armchair Expert’

Il principe Harry ha raccontato di essere stato coinvolto in un ciclo di “dolore e sofferenza” nella famiglia reale britannica, parlando anche del suo rapporto con il padre in un’intervista a Dax Shepard per il suo podcast ‘The Armchair Expert’. Discutendo della sua educazione da reale, il Duca ha dichiarato: “Quando si tratta di genitorialità, ho sperimentato qualche forma di dolore o sofferenza a causa del dolore o della sofferenza che forse mio padre o i miei genitori avevano sofferto. Per questo voglio assicurarmi di interrompere questo circolo“.

C’è un sacco di dolore e sofferenza che vengono trasmessi comunque, quindi noi genitori dovremmo fare il massimo per cercare di dire ‘sai cosa, mi è successo, mi assicurerò che non sia così capita a te“, ha aggiunto il principe Harry tornando a parlare del suo rapporto con il padre, e del modo in cui è stato cresciuto. “All’improvviso ho iniziato a mettere insieme i pezzi e ho detto ‘OK, quindi è qui che è andato a scuola, questo è quello che è successo, so anche questo è collegato ai suoi genitori, quindi significa che mi ha trattato nel modo in cui è stato trattato, quindi come posso cambiare le cose per i miei figli?“.

Il principe Harry è poi tornato indietro nel tempo descrivendo “la follia” dei suoi primi vent’anni mentre lottava con le responsabilità di essere un membro della famiglia reale.
Avevo vent’anni e pensavo:Non voglio questo lavoro, non voglio essere qui, non voglio farlo, guarda cosa ha fatto a mia madre’“.

Il duca di Sussex ha anche parlato dei media nel Regno Unito. “È un mix tra ‘il Truman Show’ e l’essere in uno zoo“, ha detto, riferendosi al film di Jim Carrey del 1998 in cui il personaggio principale non ha idea di vivere su un gigantesco televisore dove viene registrata ogni sua mossa. (The Bench, il primo libro per bambini di Meghan Markle ispirato al principe Harry e al figlio Archie)

Nel corso dell’intervista il principe Harry ha ricordato come l’attenzione dei media abbia influenzato la sua relazione con Meghan Markle nei suoi primi momenti. “La prima volta che io e Meghan ci siamo incontrati perché venisse a stare con me ci siamo incontrati in un supermercato a Londra fingendo di non conoscerci“. Inoltre, pur criticando il comportamento di alcuni media negli Stati Uniti, Harry ha dchiarato che la situazione è migliorata per lui e la sua famiglia da quando si sono trasferiti in California.

Vivendo qui ora posso effettivamente alzare la testa e in realtà mi sento diverso… puoi camminare sentendoti un po’ più libero. Posso portare Archie sul retro della bicicletta… non avrei mai avuto la possibilità di farlo.

Il principe Harry: "Avevo vent'anni e pensavo che non volevo essere lì"
Gabriella Monaco
Laureata in 'Lettere Moderne', appassionata di Scrittura e Arte in ogni loro forma. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI