Premio Ischia: la XXXIX edizione parte da Fiumicino con Zina Hamu

La XXXIX edizione del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo parte da Fiumicino con Zina Hamu che incontra la stampa italiana giovedì 7 giugno

La XXXIX edizione del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo parte da Fiumicino con Zina Hamu, vincitrice del Premio Giornalismo dei Diritti umani che incontra la stampa italiana all’aeroporto Internazionale “Leonardo da Vinci” giovedì 7 giugno alle 12. Tantissime le tv straniere e le associazioni umanitarie provenienti da tutto il mondo che si sono accreditate per l’evento.

 

Premio Ischia: Zina Hamu incontra la stampa italiana

Zina Hamu, è una ragazza yazida di 18 anni, che partecipando al progetto Unicef per diventare fotoreporter, è sfuggita alle persecuzioni dell’isis. Sempre in occasione del premio Ischia si terrà la prima edizione del Premio Terna che è stato assegnato a Roberto Giovannini, per l’informazione ecosostenibile. Altri riconoscimenti speciali sono andati all’agenzia di stampa Italpress per i trent’anni di attività e a Canale 21 per l’informazione regionale della Campania. Il premio Databenc, in collaborazione con Cultura Italiae è stato vinto da Massimiliano Tonelli, direttore di Artribune, testata on line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *