Porto di Napoli: operaio perde la vita cadendo da un’altezza di dieci metri

Sequestrato l’ormeggio 29 del molo Carmine

di Redazione

Un carpentiere di 52 anni Vincenzo Di Matteo, che lavorava per una ditta in sub appalto, sabato scorso è deceduto nella stiva della Msc Poh Lin che batte bandiera panamense, nel porto di Napoli, in seguito ad una caduta nel vuoto di dieci metri. Era la prima volta che lavorava su una nave.

L’ormeggio 29 del molo Carmine del porto di Napoli è stato sottoposto a sequestro. Sono in corso indagini a tutto campo ad opera della magistratura e della guardia costiera che intanto stanno verificando la presenza delle adeguate misure di sicurezza che avrebbero permesso all’operaio di salvarsi.

21 Ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.