lunedì, Gennaio 24, 2022
HomeCulturaA Pompei navetta gratis per collegare i siti del Parco Archeologico

A Pompei navetta gratis per collegare i siti del Parco Archeologico

Nato grazie alla collaborazione tra Parco Archeologico di Pompei, Scabec ed Eav, Artebus consentirà ai turisti di raggiungere i diversi siti

Al via i collegamenti di ”Pompei Artebus”, il nuovo servizio autobus che dal 4 dicembre collegherà tra di loro i diversi siti del Parco Archeologico di Pompei.

Nato grazie alla collaborazione tra Parco Archeologico di Pompei, Scabec ed Eav (Ente autonoma Volturno, che gestisce le linee di collegamento di Napoli e i siti vesuviani), Artebus consentirà ai turisti di raggiungere da Parco Archeologico la villa rustica di Boscoreale, Villa Regina, le ville nobiliari di Oplontis, Villa di Poppea e Stabia, Villa Arianna e Villa San Marco, inoltre, il Museo archeologico di Stabia Libero D’Orsi presso la Reggia di Quisisana.

LEGGI ANCHE: A Napoli “Madre all’opera”, un 2022 da Carrol a Durham

Il servizio potrà essere utilizzato gratuitamente da chiunque sia in possesso del biglietto di ingresso ai siti del circuito di Pompei o di un pass Campania-artecard. Eav garantirà 15 corse giornaliere su due diversi percorsi.

Il presidente di Eav, Umberto De Gregorio, ha anche annunciato che il treno turistico ”Campania Express” diventerà stabile, tutti i giorni, per tutto l’anno e non più solo nel periodo da aprile a settembre. La novità ‘si completa con l’intesa siglata da Eav con Trenitalia che consentirà di acquistare direttamente dal portale di Trenitalia il biglietto per il Campania Express. Con la convenzione sarà possibile prenotare il posto sul treno turistico di Eav e programmare il viaggio verso le mete archeologiche di Ercolano e Pompei e le più belle località della penisola sorrentina, in abbinamento al viaggio proveniente da qualsiasi città italiana con Trenitalia.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI