Piazza del Plebiscito, l’opera di Jago presa a calci

L’opera dello scultore Jago è diventata bersaglio di cinque ragazzi, sembra minorenni

Prendono a calci, ripetutamente, l’opera dello scultore Jago in piazza del Plebiscito, a Napoli. La statua che raffigura un bimbo rannicchiato e in sofferenza – il titolo ‘Look down’ è un gioco di parole sul lockdown e un invito a guardare in basso – è diventata bersaglio di cinque ragazzi, sembra minorenni.

Immagini contenute in video pubblicati su TikTok e che ora sono al vaglio dei carabinieri. I militari del comando provinciale di Napoli hanno effettuato un sopralluogo ed hanno constatato che l’opera non ha subito danni. Sono in corso accertamenti per identificare i responsabili che saranno segnalati alla Procura competente. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *