giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeCulturaPeppe Servillo a teatro con "Il resto della settimana"

Peppe Servillo a teatro con “Il resto della settimana”

Peppe Servillo arriva in Molise per interpretare la scrittura ironica, appassionata e multiforme di Maurizio de Giovanni.

Peppe Servillo, accompagnato alla chitarra da Cristiano Califano, arriva il prossimo fine settimana in Molise per interpretare la scrittura ironica, appassionata e multiforme di Maurizio de Giovanni. Al teatro Fulvio di Guglionesi sabato 18 marzo alle 20.45 e poi domenica 19 (ore 18.30) e lunedì 20 (ore 20.30) al teatro del Loto di Ferrazzano va in scena “Il resto della settimana“.

Lo spettacolo rientra nella stagione teatrale del Loto, diretto da Stefano Sabelli, che ha preso il via lo scorso 10 febbraio e che proseguirà fino alla fine di maggio. La storia in scena: siamo in un bar dei quartieri spagnoli, colorato dagli archetipi della società partenopea, tra una sfogliatella, un fritto fumante e l’ultimo pettegolezzo, con il sottofondo di un chiacchiericcio diffuso che rappresenta molto la città.

Siamo soprattutto prima e dopo la partita degli Azzurri, dove un gruppo variegato delle stesse persone di sempre, si dà appuntamento per commentare i fatti calcistici e non della settimana. Ciascuno svela non solo la propria natura di tifoso ma anche quella umana tout court, svelando l’umore e la storia di una città meravigliosa che resta da sempre un vero e proprio teatro all’aperto.

È una storia dedicata al calcio, quello in cui la passione si trasforma in “malattia”, ma è anche una storia dedicata a Napoli, al sentimento di una città intera per la sua squadra e per tutti i campioni che l’hanno attraversata. Perché a Napoli il tempo si ferma tra una domenica pomeriggio e l’altra, quando tutti si raccolgono intorno ad un pallone e le differenze sociali sbiadiscono fino a scomparire per “Il Resto della Settimana”.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI