“Pazienti smarriti”, evento culturale al Vomero

Si è tenuta al Vomero, in via Santa Maria della Libera, la presentazione del romanzo “Pazienti smarriti”.

Presente  l’autrice Maria Rosaria Pugliese, terza classificata al premio “Domenico Rea”, e un’altra scrittrice, Antonella Ossorio che è intervenuta in una breve recensione del libro.

Il libro, pubblicato già nel 2012, ripercorre la storia del fratello Ettore, paragonato nel libro, circa la sua forza di combattere il proprio male e quindi le proprie difficoltà, proprio all’eroe troiano. Gli ambienti più ricorrenti, minuziosamente descritti, sono quelli del Vomero Vecchio: Antignano, la Floridiana e altri posti del quartiere, il tutto teso a recuperare una memoria storica.

A moderare l’incontro (in cui sono stati letti anche dei passi del testo), lo scrittore Aldo Putignano, coordinatore della casa editrice Homo Scrivens, nei cui locali si è svolto l’evento. Il giovane ‘editore in tale sede ha fatto accenno alla sua opera “Enciclopedia degli scrittori inesistenti”, una sorta di fanta-letteratura tutta da scoprire nei suoi protagonisti e nei suoi movimenti, frutto della fantasia di quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questa enciclopedia semi-seria.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.