domenica, Luglio 25, 2021
HomeArticoliPaura di essere gay? Gli omosessuali di piazza Bellini si raccontano aspettando...

Paura di essere gay? Gli omosessuali di piazza Bellini si raccontano aspettando il Gay Pride 2013 (VIDEO)

di Manlio Converti e Giuliana Gugliotti

Quando “gay” non fa rima con esibizionismo. Oggi molti sono portati ad associare l’omosessualità alle immagini colorate e festanti dei Gay Pride. Ma c’è anche l’altra faccia della medaglia, quella della vita di tutti i giorni, di una quotidianità che molto spesso è difficile da affrontare per un omosessuale che non ha ancora fatto coming out. Il perché è semplice: paura della discriminazione, di non essere accettato, di arrecare dolore alle persone a cui si vuole bene.

Cosa significa davvero essere gay oggi?

E soprattutto, la nostra società è davvero preparata ad accogliere ed accettare ogni tipo di scelta sessuale, senza distinzione di genere?

A queste ed altre domande abbiamo provato a rispondere, intervistando i gay e le lesbiche che abitualmente frequentano piazza Bellini, per farci raccontare la loro esperienza, non soltanto con la propria sessualità, ma anche rispetto al confronto con gli altri e con un mondo, che, molto spesso, si rivela purtroppo poco tollerante e rispettoso dell’identità omosessuale.

Guarda il video:

Paura di essere gay? Gli omosessuali di piazza Bellini si raccontano aspettando il Gay Pride 2013 (VIDEO)
Giuliana Gugliottihttps://www.roadtvitalia.it
Nasco in Ottobre, prima del tempo. Mi resta addosso l'ansia di fare, negli anni imparo che la fretta è cattiva consigliera. Odio le approssimazioni, amo Napoli, l'odore dei libri e le cose ben fatte.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI