Papa a Napoli: niente auto blindata “Voglio stare tra la gente”

La visita del Papa a Napoli, il 21 marzo, è sempre più vicina e il Pontefice dichiara: “Voglio stare tra la gente. Niente auto blindate!”

Si delinea sempre più precisamente il programma del 21 marzo 2015 che vedrà protagonista il Papa a Napoli. Nonostante l’atmosfera di apprensione che sta attraversando l’Europa intera in questi giorni, il Santo Padre ha deciso che in occasione della sua visita napoletana non sarà accompagnato da nessuna auto blindata ma che si sposterà per la città con una “normale”.

Papa a Napoli: “Non voglio barriere!

Voglio mescolarmi tra la folla. Non voglio alcuna barriera tra me e le persone“: è così che Papa Francesco ha deciso di muoversi per la nostra città, nessuna auto blindata anche se potrebbe essere un rischio per la sua incolumità. L’ex-prefetto Musolino ha predisposto un’allerta sicurezza in occasione della visita papale a Napoli, ma il Papa si è dimostrato insofferente alle misure cautelative. Anche il Cardinale Crescenzio Sepe, che si è occupato personalmente dell’organizzazione dell’evento, si dice preoccupato poiché “ci sono state moltissime minacce di attentati al Papa, soprattutto in questi giorni di tensione“. Il Papa, quindi, percorrerà la strada che porta da Scampia a Piazza del Plebiscito, dove celebrerà la messa, in un’auto come tutte le altre ma le zone che visiterà saranno sorvegliate da tre elicotteri.

Leggi anche: Il Papa a Napoli: firmato il programma della sua visita

Papa Francesco a Napoli: ecco nuovi aggiornamenti per il 21 marzo