arteria

Ospedale Pellegrini di Napoli: trapianto di arteria prelevata da cadavere

Su paziente 72enne primo intervento di trapianto di arteria prelevata da cadavere, realizzato Napoli, perfettamente riuscito.

In Italia è un intervento realizzato pochissimi volte e per la prima volta è stato effettuato anche a Napoli il primo trapianto di arteria prelevata da cadavere, ovvero il trapianto di ‘arteria criopreservatà. L’arteria, come scrive Il Mattino, è stata messa a disposizione dalla banca dei tessuti cardiovascolari della Regione Lombardia.

Trapianto di arteria su paziente 72enne

Il paziente, secondo quanto scritto in una nota, era “affetto da grave cardiopatia ischemica, grave insufficienza respiratoria e portatore di ossigeno a permanenza, portatore, inoltre, di malattia polianeurismatica con ischemia grave dell’arto inferiore di sinistra da trombosi di aneurisma popliteo, era stato precedentemente trattato con un by-pass in protesi poi infettata”. “Il trapianto di arteria – secondo il professore Pignatelli – era l’unica possibilità per salvare non solo la vita del paziente ma anche l’arto inferiore sinistro. L’intervento, effettuato in anestesia periferica lo scorso 29 gennaio, è perfettamente riuscito: fra pochi giorni il paziente sarà dimesso”.