venerdì, Luglio 1, 2022
HomeCronacaNatale senza Messa in latino a Napoli, petizione al Papa

Natale senza Messa in latino a Napoli, petizione al Papa

Nei giorni scorsi il gruppo di fedeli legati alla celebrazione in latino aveva indirizzato una lettera all’Arcivescovo di Napoli chiedendo la ripresa delle celebrazioni sospese

Non avranno la Messa di Natale, celebrata in latino da oltre 20 anni, i fedeli della chiesa di San Ferdinando di Palazzo, a Napoli. Il sacerdote al quale è affidata la chiesa, di piazza Trieste e Trento, Don Lino Silvestri ha comunicato loro che non intende più celebrare il rito.

Nei giorni scorsi il gruppo di fedeli legati alla celebrazione in latino, tra i quali figurano alcuni esponenti di antiche famiglie napoletane, docenti universitari, studenti ed imprenditori, avevano indirizzato una lettera all’Arcivescovo di Napoli, Mons. Battaglia, chiedendo – a norma del Motu Proprio di Papa Francesco “Traditionis Custodes” , che prevede il diritto dei gruppi già esistenti a continuare a partecipare al rito in latino – la ripresa delle celebrazioni sospese per la pandemia di Covid-19.

LEGGI ANCHE: Piogge e freddo in arrivo, le previsioni meteo per Natale e Santo Stefano

Mons. Battaglia ha riconosciuto, con una comunicazione della sua segreteria – dice R.A., imprenditore – il nostro diritto a proseguire in questa esperienza spirituale legata all’antica liturgia e ci ha invitato a designare un sacerdote per la cura spirituale del Gruppo, cosa che abbiamo fatto ottenendo il suo consenso. Ma quando abbiamo contattato don Lino Silvestri ci ha sbattuto la porta in faccia. “Per voi non c’è più posto” – ha detto telefonicamente, rifiutandosi perfino di incontrarci – andate altrove”. Lui non è il padrone della chiesa.”

Il gruppo di fedeli della chiesa di San Ferdinando sta preparando una petizione pubblica da inviare all’Arcivescovo di Napoli. “Se necessario – dice M.C., portavoce del Gruppo – la invieremo a Papa Bergoglio“.

RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI