Napoli, lite tra pizzaioli degenera a colpi di pala e coltello

E’ finita in ospedale una discussione per futili motivi tra due pizzaioli a Napoli.

Lite tra pizzaioli, a Napoli, a colpi di pala e di coltello. E’ avvenuto nel primo pomeriggio di ieri nel cuore della città, in via dei Tribunali. La lite, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, sarebbe scattata per futili motivi. Dalle parole, però, si è passati ai fatti.

E così durante la colluttazione, il padre del titolare della pizzeria “del Purgatorio”, 56enne, ha colpito il titolare della pizzeria “Al Portico”, 58enne, con una coltellata alla gamba. Quest’ultimo ha, invece, colpito l’altro alla testa con una pala per pizza. Entrambi sono stati portati all’ospedale Pellegrini. Le ferite riportate dall’accoltellato sono comunque lievi. L’uomo colpito con la pala per pizza se la caverà con 7 giorni di prognosi.

Indagini in corso dei Carabinieri del nucleo operativo della compagnia Napoli Centro per ricostruire l’esatta dinamica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *