domenica, Maggio 9, 2021
HomeEventiNapoli. Le buone pratiche di impegno sociale: incontro alla Sarria-Monti

Napoli. Le buone pratiche di impegno sociale: incontro alla Sarria-Monti

Le buone pratiche di impegno sociale partendo dall’esperienza di Anna Balbi, la giovane studentessa napoletana nominata Alfiere della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella, saranno al centro della tavola rotonda organizzata dall’Associazione Maia in collaborazione con l’Istituto Comprensivo 47 Sarria-Monti di Napoli, ed in programma giovedì 6 giugno 2019 presso la scuola napoletana.

Una intera mattinata per confrontarsi su argomenti quali la solidarietà, il volontariato e sull’impegno sociale a tutto tondo. “Dobbiamo recuperare il primato della condivisione, che deve andare oltre i social e i moderni strumenti di comunicazione. Il contatto umano, il confronto, la capacità di dialogare e condividere senza barriere e senza steccati. Per questo abbiamo voluto fortemente organizzare questo momento di incontro partendo dalla felice esperienza della giovane Anna Balbi e coinvolgendo il mondo del volontariato, dell’università e quello ecclesiastico” – spiega Anita D’Avino, presidente dell’Associazione Maia.

Appuntamento alle ore 10.00 di giovedì 6 giugno, presso la sede di Corso San Giovanni a Teduccio, 887 bis a Napoli. Alla tavola rotonda interverranno la dirigente scolastica Donatella Valentino, il direttore generale dell’USR Campania, Luisa Franzese, l’assessore al comune di Napoli, Annamaria Palmieri, l’assessore regionale Lucia Fortini, il presidente della VI Municipalità di Napoli, Salvatore Boggia, il vicario episcopale Don Tonino Palmese, il professore universitario e fondatore di Greenopoli Giovanni De Feo, il professore presso l’Università di Cassino Bruno Mercurio, il responsabile dell’Area Sociale di Napoli della Croce Rossa Italiana Raffaele Polese, e lo scrittore Emanuele Cerullo.

Anna Balbi

Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ARTICOLI RECENTI