Murales dedicati ai baby rapinatori, è scontro tra Prefetto e Sindaco

“È una materia che sarà affrontata con la giusta risolutezza e senso di giustizia che contraddistinguono la nostra città che non va dietro a prove muscolari”, ha spiegato de Magistris

Attraverso le pagine de Il Mattino, il Prefetto di Napoli,  Marco Valentini, ha detto di aver chiesto la Comune la rimozione dei murales realizzati e dedicati ai baby rapinatori uccisi durante un tentativo di rapina, con tanto di appello ai genitori: “insistere nella scuola, al riparo da guadagni facili”.

Non è targata la replica del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, attraverso i microfoni di Radio Crc: “Il prefetto sa che c’è un tavolo aperto tra Prefettura e Comune. E’ una vicenda che si sta affrontando secondo legalità e non attraverso interviste. C’è un canale amministrativo che il Prefetto conosce e che porterà a una serie di risultati che vanno nell’interesse della legalità, della giustizia e senza creare ulteriori condizioni di tensioni sociali”.

“È una materia che sarà affrontata con la giusta risolutezza e senso di giustizia che contraddistinguono la nostra città che non va dietro a prove muscolari”, ha concluso de Magistris.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *