lunedì, Settembre 27, 2021
HomeCronacaMinorenni sorpresi a bere, un genitore reagisce male

Minorenni sorpresi a bere, un genitore reagisce male

Cinque minorenni sono stati beccati dai vigili a bere alcolici e subito hanno chiamato i genitori

Cinque ragazzi che bevono alcolici, cosa c’è di strano? Apparentemente nulla, se non fosse che nessuno dei cinque avesse ancora compiuto i 18 anni.

Un genitore reagisce con uno schiaffo

La polizia municipale, dopo aver effettuato un giro di perlustrazione nei locali, ha beccato cinque ragazzi minorenni in tre locali diversi sorpresi a bere alcolici. I vigili subito dopo hanno chiamato i genitori per informarli dell’accaduto e per far sì che venissero a prenderli. Tra i cinque genitori, il padre di un sedicenne di Pianura, ha reagito in malo modo colpendo il figlio con uno schiaffo in pieno viso.

Delusione per gli altri genitori

Per i genitori degli altri ragazzi le reazioni sono state più tranquille, anche se la delusione è profonda. Qualcuno ha reagito semplicemente con il silenzio, qualcun altro scrollando la testa per la disapprovazione, altri ancora sibilando sottovoce delle frasi di rimprovero ai propri figli. Per tutti i genitori un sabato sera che li ha lasciati con l’amaro in bocca.

“Non si vendono alcolici ai minori”

Davanti ad uno dei bar coinvolti nel blitz messo in atto dalla Polizia Municipale, era presente un cartello con questa scritta. Viene quasi da ridere, ma una risata amara, in quanto è facile dare addosso ai ragazzi, ma la colpa è da attribuire anche ai bar che somministrano alcolici ai ragazzini senza nessuno scrupolo. Il rischio per i locali è che in caso di una prossima denuncia, la licenza gli verrà ritirata per sei mesi. Forse sarebbe il caso di inasprire per contrastare il fenomeno crescente dei minorenni che consumano bevande alcoliche.

Minorenni sorpresi a bere, un genitore reagisce male
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI