canzone napoletana

Mille anni… tra musica e parole, evento letterario sulla canzone napoletana antica – Sabato 8 aprile

Breve storia della canzone napoletana di Mino Remoli, un lungo cammino con una colonna sonora nota in tutto il mondo, da ’O Sole mio a Te voglio bene assaie

Sabato 8 aprile 2017, alle ore 17:00, presso la Chiesa di San Severo al Pendino, Napoli, l’Assessorato alla Cultura e Turismo di Napoli e la casa editrice Homo Scrivens propongono in occasione della prima presentazione del libro “Breve storia della canzone napoletana” di Mino Remoli (collana Arti), un evento letterario sulla canzone antica napoletana con performance teatrali e intermezzi musicali.

Insieme all’autore, interverranno:
Aldo Putignano, editore
Chiara Tortorelli, scrittrice
Lucio Rufolo, scrittore
Performance musicale di Mino Remoli. Intermezzo teatrale dell’attore Pino Tartaglia (nei panni di Pulcinella). Esibizione musicale della violinista Paola D’Ambrosio.

Il libro
Dai Canti delle Lavandaie a Murolo e Carosone, da Salvatore Di Giacomo e la festa di Piedigrotta fino a Pino Daniele e i contemporanei: un viaggio nella canzone napoletana che parte dalla curiosità e dalla passione per raccontare la favola musicale della città di Partenope.
Un ricco itinerario che attraversa mille anni di storia, un lungo cammino con una colonna sonora nota in tutto il mondo, da ’O Sole mio a Te voglio bene assaie, da ’O surdato ‘nnamurato a Napul’è.

L’autore
Mino Remoli, nato come cantante e chitarrista, ha girato l’Europa esibendosi nei migliori locali. Ha scritto diversi testi teatrali, e ha iniziato un percorso di studio filologico sui vari stili musicali, approdando così alla canzone napoletana. Ha collaborato con artisti come Alighiero Noschese, Pupella Maggio, Ugo Gregoretti, Roberto Murolo.