mercoledì, Giugno 29, 2022
HomeEconomia e LavoroMercato automobilistico, si chiude positivamente il 2021 in Campania

Mercato automobilistico, si chiude positivamente il 2021 in Campania

In Campania, la provincia con il trend migliore è quella di Benevento che è l’unica ad aver registrato il segno positivo anche in confronto al 2019

Si è chiuso positivamente il mercato automobilistico in Campania nel secondo anno dell’era Covid. Il 2021, che ci siamo appena lasciati alle spalle, infatti, ha registrato una crescita a doppia cifra per le vendite, sia del nuovo che dell’usato, oltre che per le radiazioni (i veicoli tolti dalla circolazione). Se, però, confrontati con il 2019 – anno pre Covid – gli stessi dati mostrano, invece, una generale flessione.

Secondo l’ultimo numero del bollettino statistico ACI, Auto Trend, lo scorso anno in Campania le vetture nuove iscritte per la prima volta al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) sono state 62.511, il 15,3% in più rispetto al 2020. Le “prime iscrizioni” a Napoli si sono attestate a quota 29.019, pari ad un incremento del 14,8% su base annua. In Campania, la provincia con il trend migliore è quella di Benevento (+18,7%) che è l’unica ad aver registrato il segno positivo anche in confronto al 2019 (+0,6%).

LEGGI ANCHE: Campania, allerta meteo per venti forti e mare agitato

Rispetto a 2 anni fa il mercato del nuovo risulta in calo dell’8,1% su scala regionale e del 10% sia a Napoli che a Salerno dove si sono accusate le maggiori contrazioni di vendite. Il 2021 è stata segnato dall’exploit delle auto ibride ed elettriche, agevolato dagli eco incentivi statali. In particolare, nell’arco di un anno in Campania le auto ibride a benzina sono aumentate del 129,8%, quelle ibride a gasolio del 140,1% e quelle elettriche del 268%.

Rispetto al 2020 il peso delle ibride tra le nuove immatricolazioni è più che raddoppiato, mentre quello delle elettriche è addirittura triplicato. Benché le alimentazioni tradizionali (benzina e gasolio) continuino ad essere prevalenti (insieme costituiscono il 55,3% del nuovo, ma nel 2020 tale quota era pari a 72,4%), nel 2021 hanno subito un notevole ridimensionamento: – 11,6% le motorizzazioni a benzina e -12,1% quelle diesel.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI