mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeSportMazzarri, buona la prima: il Napoli espugna Bergamo 1-2

Mazzarri, buona la prima: il Napoli espugna Bergamo 1-2

La rete di Elmas su assist di Osimhen chiude i conti in una partita che sembrava destinata a concludersi sul risultato di 1-1 grazie ai gol di Kvara e Lookman.

Buona la prima per Mazzarri. Il suo Napoli si vede annullare un gol di testa di Rrahmani a poco più d’una decina di giri di lancetta dall’intervallo prima di infilare il vantaggio con Kvaratskhelia, si fa acchiappare sempre in stacco aereo da Lookman all’8′ della ripresa su palla calibrata di Hateboer e alla fine la spunta con la zampata di Elmas grazie a un rinvio errato dei bergamaschi a 10′ dal 90′.

Possesso palla nel primo tempo e gestione nel secondo il leit-motiv della vittoria dei campioni d’Italia di Bergamo. All’8′ Raspadori prende il fondo a Scalvini a favore di Olivera, con Zappacosta a spazzare sulla palla dentro del terzino. Zielinski segue come un’ombra Lookman nell’accentramento della punta di casa dalla sinistra in combinazione con Ederson per impedirgli la conclusione alle soglie del 20′. Segue lo stacco centrale di Pasalic (22′) sulla punizione a due tra lo stesso nigeriano e Koopmeiners causata dall’intervento da giallo di Natan su De Ketelaere.

Al 25′ Kolasinac recupera la volata a Politano dopo averne inavvertitamente innescato la corsa lungo la corsia sinistra. Al 34′ il check che vanifica la frustata in elevazione sotto la traversa di Rrahmani, rimasto lì per il calcio d’angolo una volta sostituito Zappacosta per infortunio da Hateboer, con palla lavorata da Politano per la centrata di Raspadori. Anche Olivera va ko (barella) ed entra Juan Jesus. Ma Kvara è in agguato e taglia verso il secondo palo per accompagnare nel sacco sotto il sette il traversone morbido di Di Lorenzo a un minuto al 45′.

Dall’altra parte la conclusione di Koopmeiners viene rintuzzata a difesa del palo dall’ex Gollini, dopo un terzo tempo ravvicinatissimo su palla a rientrare di Hateboer. Dal possibile 1-1 al raddoppio sventato da Carnesecchi e Scalvini, al 3′ di recupero, a ruota di un sospetto “mani” di Koopmeiners su girata di Raspadori, quando il retropassaggio di Pasalic mette in difficoltà Ederson (Politano in traiettoria) senza che Zielinski e lo stesso Di Lorenzo riescano ad approfittarne. Raspadori e Anguissa sbattono nello stesso flipper contro il muro bergamasco in un finale di frazione che pare annunciare una ripresa scoppiettante. Difatti al rientro dal tunnel Ruggeri (2′) prova subito a sorprendere dal fondo il portiere dei campioni d’Italia.

Sei minuti dopo Lookman pareggia con un micidiale colpo di testa su cui Gollini nulla può, poi comincia un’altra partita e Pasalic colpisce De Ketelaere scagliando il sinistro su scarico dell’autore del gol del pari (13′), per poi vedersi annullare (22′) il sorpasso sul passaggio di ritorno di Koopmeiners in fuorigioco. Al 25′ Natan è una diga su Koopmeiners, sul cross di Ruggeri ‘spondato’ da Hateboer, col croato molle nella ribattuta di fronte. Al 31′ esordio per il ventenne Giovanni Bonfanti per Kolasinac, 4 minuti dopo il rinvio corto di Carnesecchi intercettato da Juan Jesus per l’assist di Osimhen in caduta per la spaccata del nuovo vantaggio ad opera di Elmas. Al 2′ di recupero Muriel, che aveva lamentato 4′ prima una spinta di Elmas a sinistra del dischetto, spara il sinistro in curva.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI