Massimo Giletti sotto scorta per le minacce dei boss: in giro con il giubbotto antiproiettile

Il conduttore, alla vigilia del ritorno su La7 con Non è l’Arena affronta una nuova quotidianità

Il conduttore, alla vigilia del ritorno su La7 con Non è l’Arena affronta una nuova quotidianità

Con giubbotto antiproiettile e scortato da uomini armati in borghese. Appare così Massimo Giletti, nelle immagini pubblicate in esclusiva da Diva e donna, il settimanale di Cairo Editore, in edicola domani. Il conduttore, alla vigilia del ritorno su La7 con Non è l’Arena affronta una nuova quotidianità con una espressione un po’ tesa sul volto.

Prima era abituato a girare per Roma da solo in motorino, ora la sua vita è blindata dopo le minacce del boss Filippo Graviano per aver parlato in tv dei detenuti di mafia usciti dal carcere per l’emergenza coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *