martedì, Luglio 23, 2024
HomeCulturaMann, presentato il bando internazionale per il merchandising

Mann, presentato il bando internazionale per il merchandising

Paolo Giulierini ha presentato il bando internazionale e l’iter per divenire licenziatario, ovvero “concessionario in uso” del marchio MANN.

“Il nostro patrimonio identitario può generare economia con lo sviluppo sui mercati globali di merchandising di qualità, anche coinvolgendo l’alto artigianato territoriale, costituendo così nuove interessanti fonti di finanziamento per il Museo”. Lo ha detto il direttore del Museo Archeologico Nazionale Paolo Giulierini presentando il bando internazionale e l’iter per divenire “licenziatario”, ovvero “concessionario in uso” del marchio MANN.

“Primo passo è stato negli anni scorsi la registrazione del marchio per l’Italia, l’Europa, ed anche gli Stati Uniti, Cina e Giappone, paesi questi dove siamo presenti ormai stabilmente con numerose grandi mostre – ha sottolineato Giulierini – Ricordiamo che il MANN grazie ai suoi immensi depositi è il primo museo archeologico prestatore nazionale con oltre il 70% di opere, e che insieme ai nostri reperti ‘ambasciatori’ viaggia anche l’Italia, il suo apparato comunicativo. Dopo un periodo di sperimentazione su prodotti di eccellenza, siamo pronti ora alla prossima sfida: riuscire a coniugare cultura del patrimonio e imprenditoria, tutela dell’immagine e promozione”.

La manifestazione d’interesse è stata illustrata da Stefania Saviano (Segretario Amministrativo) con la partecipazione di Antonio Leo Tarasco (Capo dell’Ufficio Legislativo MiC), che ha sottolineato: “Spesso si fa confusione tra il logo e il marchio, che è appunto il logo registrato. Molti musei presentano i loghi, ma poi li registrano? Bene che l’Archeologico abbia investito in questo percorso”.

Il MANN ha recentemente stipulato anche un protocollo d’intesa con l’Unione Industriali di Napoli per intercettare le migliori potenzialità imprenditoriali del territorio.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI