mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeCulturaLuoghi abitanti, dal 25 novembre nel Complesso Monumentale di Santa Maria la...

Luoghi abitanti, dal 25 novembre nel Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova

Arte, cultura e turismo attraverso i luoghi che ci portiamo dentro, al via la prima edizione della kermesse che animerà il complesso monumentale di Santa Maria La Nova a Napoli.

La Città Metropolitana di Napoli, con l’Associazione Culturale Premio Elsa Morante, in media partnership con la Rai, organizza la prima edizione della kermesse di cultura e turismo “Luoghi abitanti”, un progetto dedicato ai luoghi che ci portiamo dentro, illuminati dalle visioni di artisti ed intellettuali. Presso il Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova, gli eventi avranno inizio il 25 novembre alle ore 11.00 dove, presso la sala del Consiglio, si terrà la prima conferenza programmatica, alla presenza di stampa, televisioni e pubblico: “Luoghi abitanti: cultura, turismo, patrimonio”, ne parleranno Antonio Parlati, Direttore Rai Napoli, Tiuna Notarbartolo, Direttore “Luoghi abitanti”, Antonio Sabino, Sindaco di Quarto, delegato al patrimonio della Città Metropolitana, Anna Capasso, Dirigente al Patrimonio della Città Metropolitana, Ottavio Lucarelli, Presidente Ordine dei giornalisti, Antonio De Pandis, Presidente Associazione Alto Casertano,Giuseppe Ossorio, Fondazione Regioni d’Europa.

Alle ore 12.30 saranno inaugurate le mostre a cura di Tiuna Notarbartolo, la personale del Maestro Luigi Grossi “Napoli e la tavola Grossi”, con alcune tele di grandi dimensioni dedicate al luogo sacro per eccellenza: il corpo delle donne, nascosto dal sangue che tutto ricopre nel giorno consacrato alla lotta contro la violenza di genere, e la personale del pittore siciliano Giuseppe Notarbartolo titolata proprio “Luoghi abitanti”, che mescola alchemicamente monumenti siciliani e corpi di donna.

Nel pomeriggio, alle ore 17.30, sempre presso la sala del Consiglio, si terrà un suggestivo talk con attori, cantanti, scrittori, condotto da Tiuna Notarbartolo e Antonio Parlati, Direttore della Rai di Napoli. Saranno presenti: lo scrittore Lorenzo Marone, il musicista Antonio Onorato, il produttore creativo di “Un posto al sole” Fabio Sabbioni, l’attrice Cristina Donadio, il pittore Luigi Grossi, il cantautore Enzo Gragnaniello, l’attore Francesco Di Leva.

La mattina di sabato 26 novembre è dedicata ai più piccoli: i bambini dai 4 ai 12 anni potranno partecipare al laboratorio di pittura “Dipingere luoghi”, alle ore 11.00,  a cura della Zebby animazione, che, con Alice ed il Cappellaio Matto intratterrà i piccoli ospiti nel “Paese delle meraviglie”.

Alle ore 16.30 sarà la volta di luoghi rappresentati in canti e balli. Lo spettacolo narrato, curato da Gisela Otermin, prevede “Il tango e l’Argentina” con i Maestri Donato Cuocolo e Daniela Daf Moretto, dell’Associazione Napoli Tango, “Canti campani” di Damiana Canonico e, per finire, “Il flamenco e la Spagna” con la bailora Simona Cutolo, di Duende Centro Danza.

Le mostre pittoriche rimarranno allestite fino al 14 dicembre, animate da altri due incontri culturali: il 1 dicembre, alle ore 17.30, la presentazione del saggio della criminologa Francesca Beneduce “Scacco matto” (Argento vivo edizioni) sulle disparità e violenze di genere, ed il 6 dicembre la presentazione del libro della giornalista Anna Copertino “Maradò” (Homo scrivens edizioni) dedicato al calciatore che ha intrecciato in sé e per il mondo il sentimento di due luoghi: l’Argentina e Napoli.

“Luoghi abitanti” è stato realizzato col coordinamento di Iki Notarbartolo e con Umberto Amicucci per la grafica e digital manager, Gilda Notarbartolo per la Comunicazione.

Partner del progetto: La Dante in Cambridge, European Cultural Centre; La Città della Musica; Argentalia; Associazione Alto Casertano; Giannini e figli, Comune di Quarto.

Info e prenotazioni alla pagina facebookwww.facebook.com/luoghiabitanti, e alla pagina instagrampremioelsamorante

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI