giovedì, Settembre 23, 2021
HomeArticoliLucilla Parlato sull’ “Ilva di Taranto”

Lucilla Parlato sull’ “Ilva di Taranto”

Lucilla Parlato sull’ “Ilva di Taranto”Lucilla Parlato, segretario politico di Insorgenza Civile, ci espone la vicenda dell’Ilva di Taranto.

Il movimento di Insorgenza Civile sostiene battaglie di libertà contro questioni che riguardano il rapporto tra ambiente, lavoro e territorio nel nostro Paese, ma soprattutto al meridione.

L’Ilva di Taranto è uno dei più grandi poli inquinanti che esiste nel Sud Italia, pertanto una questione di grande interesse che non può di certo passare inosservata. “La decisione della magistratura sull’Ilva di chiudere gli impianti arriva tardi, è da tempo che come movimento denunciamo questo scempio” – spiega Lucilla Parlato – il tasso di mortalità infantile cresce sempre più”.

E’ prioritario difendere la salute, il territorio e l’ambiente.

Queste le battaglie che si propone di portare avanti Insorgenza Civile,  per eliminare il divario tra nord e sud, per assicurare una vivibilità accettabile dei territori, per restituire voce a quanti ne hanno perso la speranza.

Tante le accuse rispetto alla questione di Taranto e gli stanziamenti per la bonifica dell’area consistono in pochi milioni di euro, briciole, rispetto ad analoghe operazioni attuate al nord. La bonifica ambientale, comunque, risulta essere l’unica strada percorribile per Insorgenza, come anche la delocalizzazione dell’Ilva per tutelare gli abitanti della zona di Taranto.

Un movimento meridionalista serio non può non tener conto di questa situazione e combattere contro una situazione diventata ormai insostenibile.

Di Simona Coppa

Lucilla Parlato sull’ “Ilva di Taranto”
Redazione web
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI