sabato, Giugno 22, 2024
HomeCulturaLa Settima Arte si impara a scuola, al via il progetto Bamp...

La Settima Arte si impara a scuola, al via il progetto Bamp Cinema

Sta per partire la programmazione di “Bamp Cinema”, progetto rivolto alla conoscenza della “Settima Arte” tra gli adolescenti in età scolare.

Comincia lunedì prossimo nel Cinema America, a Napoli, la programmazione di “Bamp Cinema-Un solo frame dall’Adriatico al Tirreno“, progetto speciale ideato ed avviato da Agis Puglia e Basilicata, rivolto alla conoscenza e alla diffusione della “Settima Arte” tra gli adolescenti in età scolare delle 6 regioni meridionali. Per la sua realizzazione “Bamp Cinema” unisce le principali associazioni di categoria operanti nei diversi territori regionali del Sud nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso dai Ministeri della Cultura e dell’Istruzione e Merito.

“Un’iniziativa articolata e diffusa – dice Luigi Grispello, dell’Ufficio di Presidenza Agis – che, fino a maggio, metterà in relazione diretta cinema e scuola, programmando e realizzando un percorso di formazione volto ad offrire ai giovani studenti un’ampia conoscenza del fenomeno cinematografico nonché delle professionalità altamente specializzate che intervengono nel ciclo produttivo ad esso collegato”.

L’iniziativa, nel segmento programmato in Campania dall’Anec regionale, inizia il 30 gennaio con il primo appuntamento del Corso dedicato ai docenti e curato dal critico e saggista Alberto Castellano su metodologia e tecniche di approccio e decodifica di un’opera filmica. Il corso si occuperà di costruire insieme con i docenti un percorso didattico comune da condividere poi con le rispettive classi partecipanti al progetto.

All’azione teorica si uniscono molteplici moduli paralleli che, tra laboratori didattici, incontri con tecnici ed esperti di cinema, contest creativi e proiezioni dedicate suddivise per aree tematiche (quest’anno sono “Cinema e diritti civili” e “Cinema e società”), porteranno alle fasi conclusive di “BAMP Cinema”, con le masterclass programmate sui mestieri del cinema e un convegno finale, previsto a maggio a Bari.

Tra i primi film programmati, oggetto di studio e di analisi critica, si segnalano “Tra due mondi” di Emmanuel Carrère con Juliette Binoche in cui si affronta il tema del lavoro precario, e “Belfast” di Kenneth Branagh con Jude Hill e Judy Dench sulla crisi politica e religiosa che sconvolse l’Irlanda del Nord tra la fine degli anni Sessanta e gli anni Novanta.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI