giovedì, Settembre 29, 2022
HomeCulturaLa rassegna del Teatro Arbostella nel nome di Cogliandro

La rassegna del Teatro Arbostella nel nome di Cogliandro

Da oggi, lunedì 29 agosto, si alza il sipario a Salerno sull’XI edizione della rassegna estiva del Teatro Arbostella

Da oggi, lunedì 29 agosto, si alza il sipario a Salerno sull’XI edizione della rassegna estiva del Teatro Arbostella. Dopo i due anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria, Arturo Esposito ed Imma Caracciuolo, direttore artistico ed organizzativo del Teatro intitolato al suo fondatore, Gino Esposito, tornano ad offrire gratuitamente al pubblico salernitano sette spettacoli tutti da ridere.

Si parte con la comicità di Angelo Di Gennaro, che presenterà il suo nuovo lavoro, “Il ragazzino degli anni 70”, mentre martedì 30 agosto sarà la volta della compagnia “Comica Arbostella”, che per la regia di Francesca Musa proporrà “Non ti pago” di Eduardo De Filippo. Si prosegue mercoledì con un viaggio nel mondo teatrale dei tre fratelli De Filippo, proposto da “Teatranimando Young” in “Omaggio ai Tre” per la regia di Francesco Granozi.

LEGGI ANCHE: Ancora un bambino alla guida di un motoscafo, video su Tiktok

Giovedì primo settembre spazio alla musica con l’associazione culturale “il Grifone”, che presenterà una serata di musica etno popolare. Venerdì 2 settembre sarà la volta della compagnia “La Quercia” in “Romea & Giulietto” commedia comica in due atti di Gino Cogliandro, comico dei Trettrè e autore morto pochi gorni fa. Sabato 3 toccherà alla compagnia “Zerottantuno di Napoli” con lo spettacolo “Il morto sta bene in salute”.

Chiude domenica 4 settembre una produzione di “Avalon Teatro”, “Fratelli di sangue”, commedia comica per la regia di Gerry Petrosino. L’ultima giornata vedrà la presentatazione dell’edizione 2023 di “Campania Comix”, la gara di teatro amatoriale comico ideata da Gino Esposito negli anni 90 con lo scopo di mettere in evidenza le compagnie amatoriali regionali, che venivano a Salerno a presentare i loro spettacoli sottoponendosi al giudizio di una giuria di giornalisti ed esperti che assegnava i premi “Campania Comix”.

“La rassegna si continuerà a chiamare Campania Comix,- spiegano Esposito e Caracciuolo – ma i premi che daremo saranno a nome di Gino Esposito”.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI