mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeCulturaLa bottega delle parole di San Giorgio a Cremano vince il progetto...

La bottega delle parole di San Giorgio a Cremano vince il progetto “Leggimi 0-6”

L’associazione culturale La bottega delle parole di San Giorgio a Cremano vince il progetto “Leggimi 0-6” promosso e finanziato da Cepell.

L’associazione culturale La bottega delle parole di San Giorgio a Cremano vince il progetto “Leggimi 0-6” promosso e finanziato da Cepell, Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero della Cultura, che da anni ha l’obiettivo di attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia. E’ questo l’unico progetto vincente e finanziato in tutta la Regione Campania.

GiocoLibro nasce con l’interesse di promuovere la lettura nella prima infanzia e,
ancor prima, nel pancione.

“L’idea è rendere il libro un gioco da ascoltare, da vivere, da coccolare, da vedere,
da recitare, da disegnare, da annusare” – sottolinea Miryam Gison, fondatrice
dell’associazione La bottega delle parole, libraia, scrittrice e responsabile capofila del
progetto – “In Campania le statistiche sulla lettura sono davvero deprimenti e con
questo progetto vogliamo invertire la tendenza, soprattutto per debellare futuri
analfabetismi funzionali. Ma per farlo vogliamo che i libri escano dagli scaffali e
arrivino ai bambini”.

Essere scelti e partecipare al progetto, diffonderlo e farlo conoscere è motivo di orgoglio per gli organizzatori che hanno resistito negli anni a innumerevoli difficoltà, è quindi un meritato riconoscimento.

Leggere con i bambini fin da piccolissimi ha ricadute importanti dal punto di vista
motorio, comunicativo, linguistico, cognitivo, metacognitivo, sociale ed emotivo ed è
evidente la necessità che i genitori e gli insegnanti/educatori si sappiano proporre quali
mediatori consapevoli dell’oggetto “libro” e della sua funzione.

Il progetto si propone quindi di costruire consapevolezza rispetto all’importanza della
lettura nello sviluppo del bambino, e di offrire criteri di qualità nella scelta di testi da
proporre nella fascia 0/6 anni, rispettosi del funzionamento mentale e neurologico
dello stesso.

Il progetto è ambizioso e coinvolge studenti e docenti, famiglie, associazioni, privati
cittadini e il territorio tutto. Il mese di aprile sarà ricco di appuntamenti. Si parte subito il primo del mese con lo spettacolo a cura di Storie a Manovella (partner del progetto GiocoLibro) che, con la narrazione attraverso Kamishibai, racconteranno ai bimbi dai 4 ai 6 anni la storia di Pulcinella.

A seguire, nell’arco del mese e a tema Pasqua, sono programmate merende letterarie e incontri in lingua inglese – Read&Play – in Villa Falanga.

Il 16 Aprile torna Storie a Manovella che nella bellissima Bibliobimbi della Biblioteca
Comunale di Villa Bruno porterà lo spettacolo “Nella tana delle formiche” per il quale
è previsto anche un laboratorio creativo di costruzione in natura.

Per gli adulti è prevista invece una giornata di formazione sulla lettura il giorno 15
Aprile.

A supportare La bottega delle parole ci saranno le competenze e le professionalità de
Il Teatro nel baule, ParteNeapolis, Storie a manovella, il team di Ricomincio dai Libri, tutti enti partner ufficiali del progetto.  Non si può che augurare un grande in bocca al lupo alla “Bottega delle parole” di San Giorgio a Cremano, Napoli per questo progetto innovativi e culturalmente valido.

Daniela Merola
Daniela Merola
Napoletana, giornalista, formatrice culturale, ufficio stampa, scrittrice. Vivo per coltivare sogni. Amo lo spettacolo della vita.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI