sabato, Luglio 24, 2021
HomeCronacaJe suis Charlie: i napoletani scendono in piazza con un flash mob

Je suis Charlie: i napoletani scendono in piazza con un flash mob

I terribili eventi parigini che hanno coinvolto la redazione di Charlie Hebdo e che stanno sconvolgendo la Francia hanno colpito tutti. Anche Napoli vuole dare il suo contributo alle vittime e vuole dimostrarsi a favore della libertà di stampa e di espressione scendendo in piazza e organizzando il Flash Mob “Je suis Charlie”.

Leggi anche: Massacro Charlie Hebdo: ecco come reagisce il mondo

 Je suis Charlie: ecco dove e quando

Il prossimo lunedì 12 gennaio 2015, dalle 17.00 alle 18.30 presso Largo Berlinguer vicino alla metro Linea 1 di via Toledo, si terrà “Je suis Charlie”, il flash mob napoletano dedicato alle vittime dell’agguato a Charlie Hebdo in cui hanno perso la vita 12 persone.  “Vogliamo esprimere la nostra vicinanza all’intera Francia, colpita dall’attentato terroristico contro la testata giornalistica del ‘Charlie Hebdo’ che ha causato la morte di dodici persone. L’evento è aperto a tutti, ai napoletani, ai turisti e a tutti coloro che vorranno esprimere solidarietà non solo alla Francia, ma all’intera informazione“. Chiunque voglia partecipare al flash mob è pregato di presentarsi con cartelli con su scritto “Je suis Charlie”, penne o matite spezzate o bandiere francesi. Soprattutto si prega di fornirsi di intenzioni solidali e nessuna forma d’odio verso qualsiasi religione. “Per ogni matita spezzata ne nascerà una nuova. Portate tutti un temperino!“. Clicca qui per vedere la pagina Facebook dell’evento in cui saranno postati tutti gli aggiornamenti del Flash Mob napoletano.

Je suis Charlie: i napoletani scendono in piazza con un flash mob
Rita Guitto
Vivo di cinema e letteratura e credo che il giornalismo sia un modo di essere, poi un lavoro. L’informazione è la giusta leva per far girare il mondo come dovrebbe.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI