martedì, Novembre 29, 2022
HomeAmbiente e LegalitàVittime di CamorraImbrattata la targa in memoria di Gaetano Montanino

Imbrattata la targa in memoria di Gaetano Montanino

Si è tenuta questa mattina la cerimonia per la riqualificazione della targa in memoria della guardia giurata Gaetano Montanino, vittima innocente della criminalità.

A seguito dei recenti atti vandalici perpetrati ai danni della Targa che a Napoli ricorda Gaetano Montanino, vittima innocente della criminalità, oggi 8 novembre 2022 alle ore 9:30 in Piazza Sant’Eligio, Libera Campania, la Fondazione Polis e l’Associazione Gioventù Cattolica – Odv e il Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità saranno presenti per una cerimonia per la riqualificazione della targa, alla presenza di Lucia, vedova di Gaetano.

Nell’occasione la Targa sarà riposizionata dai giardini di Via Marina all’aiuola del chiostro di Piazza Sant’Eligio, nell’ottica di preservarla da ulteriori atti vandalici, grazie alla cura assicurata da Asso Gio.Ca. e all’impegno degli istituti didattici presenti in zona.

Gaetano Montanino è stato ucciso il 4 agosto del 2009 durante una sparatoria avvenuta in piazza Mercato, a Napoli. Montanino, guardia giurata e un collega, Fabio De Rosa di 25 anni, erano nella macchina di servizio dell’istituto “la Vigilante” per il loro giro abituale di controllo delle attività commerciali. Tutto sembrava in ordine. Ma improvvisamente i due furono avvicinati da due delinquenti che intimarono la consegna delle armi. Gaetano e Fabio non cedettero. Ne derivò un conflitto a fuoco: Gaetano fu colpito mortalmente da 8 colpi di pistola; il compagno da sei proiettili che però fortunatamente non toccarono parti vitali. Gaetano Montanino lasciò una moglie e una giovane figlia.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI