domenica, Giugno 16, 2024
HomeCronaca"Imbavagliati" a Napoli nel segno di Assange

“Imbavagliati” a Napoli nel segno di Assange

Torna il Festival internazionale di giornalismo civile “Imbavagliati” (27 al 29 aprile) nel segno di una “Perduta Umanità”: ad aprirlo sarà Stella Moris, avvocato difensore dei diritti umani e moglie di Julian Assange (il fondatore di Wikileaks detenuto a Londra da quattro anni) che ritirerà all’Istituto Italiano per gli Studi filosofici (ore 18) il Premio Pimentel Fonseca VIII edizione assegnato Honoris Causa anche alla preside Annalisa Savino e all’attivista Fatou Diako.

Il festival è ideato e diretto da Désirée Klain con l’Istituto che ha sede a Palazzo Serra di Cassano, Articolo 21, FNSI, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Sindacato Unitario Giornalisti della Campania e con il patrocinio di Amnesty International Italia.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI