lunedì, Maggio 17, 2021
HomeSportCalcioIl Napoli manda Ko il Milan in sei minuti e recupera punti...

Il Napoli manda Ko il Milan in sei minuti e recupera punti importanti per la Champions

Dopo la brutta prova di giovedì contro l’Empoli, dove in casa dei toscani gli azzurri sono usciti sconfitti per 4-2, ieri è arrivato il riscatto contro i diavoli del Milan, liquidato con un secco 3-0, con le reti realizzate da Hamsik, Higuain e Gabbiadini, messe a segno dal 25esimo al 31esimo del secondo tempo. I ragazzi di Inzaghi, rimasti in dieci dopo nemmeno un minuto di gioco dal fischio d’inizio, per l’espulsione lampo di De Sciglio, e dopo il conseguente rigore parato da Diego Lopez sul Pipita, hanno resisto ben settanta minuti prima di capitolare. Tre punti importantissimi per gli azzurri, che recuperano due punti sulla Lazio, ieri fermata sull’1-1 a Bergamo dall’Atalanta. Il Napoli manda Ko il Milan e ora è dunque quarto con 59 punti, dietro ai biancocelesti terzi con 63 punti e alla Roma di Rudi Garcia con 64 punti.

Il Napoli manda Ko il Milan e continua la sua volata Champions

Restano quattro partite al Napoli per poter sperare di terminare la stagione al secondo o terzo posto, che tradotto significherebbe entrare in Champions League l’anno prossimo, per la porta principale in caso di arrivo dietro ai campioni della Juve o tramite preliminare in caso di stagione terminata sul gradino più basso del podio. Quattro partite che devono essere considerate quattro finali: prima Parma, poi Cesena, Juve e infine scontro diretto con la Lazio in casa. E’ qui, nel caso la squadra di Pioli perdesse ulteriori punti, sarebbe davvero una vera e propria finale, che decreterà chi sarà meritevole di giocare la Coppa dalle grandi orecchie l’anno prossimo. Intanto il Napoli manda Ko il Milan e sogna ancora.

Porta secondaria per la Champions League

Il Napoli, infine, a differenza di Roma e Lazio, potrebbe entrare nell’olimpo delle grandi d’Europa, vincendo l’Europa League. Poiché, oltre al prestigio e alla gioia di vincere un trofeo internazionale dopo oltre vent’anni, significherebbe accedere alla fase a gironi della Champions League, e a quel punto anche arrivare quarti in Serie A poco importerebbe. Il 27 maggio è in programma la finale di Europa League, che il Napoli potrebbe raggiungere battendo il Dnipro in semifinale. Napoli-Lazio ci sarebbe poi il 31 maggio, dunque in caso di vittoria azzurra in Europa League, l’ultima sfida con i ragazzi di Pioli non sarebbe più fondamentale, e quindi l’augurio è che il Napoli possa arrivare in Champions League senza dover terminare il campionato al secondo o terzo posto.

Il Napoli manda Ko il Milan in sei minuti e recupera punti importanti per la Champions
Francesco Healy
Ho sempre odiato, sin dalla nascita, le bugie e le ingiustizie, dunque da grande avevo solo due strade da poter percorrere, quella del detective o del giornalista, ho scelto la seconda e il potere della penna, da sempre affascinato da tale professione.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI