I cittadini segnalano, la Municipale risponde. Sequestrato deposito in via Gianturco

Sequestrato un deposito di merce cinese in via Gianturco

di Redazione

Napoli – Hanno agito su segnalazione di alcuni cittadini gli agenti della Polizia Municipale che, ieri, si sono recati per controlli in un capannone – deposito, in via Gianturco, che è stato successivamente sequestrato. Coordinati dal Capitano Massimo Giobbe, gli agenti ed alcuni ispettori degli Uffici della Medicina del Lavoro dell’ A.S.L. Napoli 1 hanno accertato che il capannone veniva utilizzato come deposito di merce proveniente dalla Cina, in totale assenza di sicurezza.

Risultavano, infatti, assenti dispositivi di prevenzione incendi, le norme in materia di sicurezza sul lavoro non erano soddisfatte, gli occupanti del deposito – sei cittadini cinesi – erano costretti a lavorare in pessime condizioni igieniche. Inoltre, la merce depositata è risultata priva di documentazione fiscale e di ignota provenienza.

Individuato il titolare dell’attività – di nazionalità cinese – la Polizia Municipale ha disposto il sequestro penale e richiesto ulteriori indagini e verifiche sullo stato della struttura ai Vigili del Fuoco.

30 ottobre 2013

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.