Ginosa: trovati i corpi senza vita dei coniugi dispersi

Proseguono le ricerche dell’ultimo disperso

di Redazione

Questa mattina sono riprese le operazioni di ricerche dei dispersi a Ginosa – territorio colpito da un violento alluvione avvenuto la scorsa notte – sospese ieri a causa di un altro violento acquazzone che ha poi provocato il cedimento di un ponte nella strada comunale 65, nei pressi della discarica.

I vigili del fuoco hanno setacciato tutta la zona per cercare i dispersi ed in località Pantano hanno trovato i corpi senza vita delle altre due vittime del nubifragio. Si Tratta di una coppia di coniugi, Chiara Moramarco di 25 anni e Giuseppe Bari di 35. Continuano incessanti le ricerche, da parte di tutte le forze dell’ordine, per trovare il quarto disperso, Giuseppe Bianculli di 32 anni, un giovane infermiere di Montescaglioso.

Il sindaco Vito De Palma ha proclamato per oggi il lutto cittadino. Con due ordinanze sindacali è stata disposta anche la chiusura di tutte le scuole di Ginosa e Marina di Ginosa e il divieto di transito veicolare e pedonale nelle contrade più colpite.

9 Ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.