lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeCultura"Freak Show… E ci chiamano fenomeni da baraccone", di Massimo Roberto Beato...

“Freak Show… E ci chiamano fenomeni da baraccone”, di Massimo Roberto Beato al Teatro Eduardo De Filippo di Arzano

Nel TEATRO EDUARDO DE FILIPPO di Arzano (Napoli)

con la direzione artistica di Roberta Stravino

per la stagione teatrale 2022/2023 – sezione teatro d’innovazione

TRACCE DINAMICHE – direzione artistica Ettore Nigro

va in scena

mercoledì 23 e giovedì 24 novembre 2022 – ore 20.45

FREAK SHOW

e ci chiamano fenomeni da baracconi

di Massimo Roberto Beato

con Aron Tewelde e Simone Chiacchiararelli

regia Jacopo Bezzi

produzione La Compagnia dei Masnadieri

aiuto regia Federico Malvaldi | assistente Davide M. Lo Presti

organizzazione Ferrante Cavazzuti

La vera storia dei gemelli siamesi Tocci,

uniti per la vita da una malformazione genetica

e resi unici dalle esibizioni della loro mostruosità.

Una storia di umanità e di sofferenza

con uno sguardo ironico sull’ineluttabilità del destino.

"Freak Show… E ci chiamano fenomeni da baraccone", di Massimo Roberto Beato al Teatro Eduardo De Filippo di Arzano

Al teatro Eduardo De Filippo di Arzano va in scena, mercoledì 23 e giovedì 24 novembre 2022, alle ore 20.45, lo spettacolo Freak Show …e ci chiamano fenomeni da baraccone di Massimo Roberto Beato e la regia di Jacopo Bezzi. A interpretare la vera storia dei gemelli siamesi Tocci – uniti per la vita da una malformazione genetica e resi unici dalle esibizioni della loro mostruosità – Aron Tewelde e Simone Chiacchiararelli.

Due attori soli in scena, legati insieme dai loro corpi, e bloccati in un’immobilità che ricorda i Giorni felici beckettiani. I due parlano e interagiscono con il pubblico in un vero e proprio spettacolo nello spettacolo, dove la mostruosità diventa, pian piano, la dura normalità di tutti i giorni.

Se fisicamente erano menomati, dal punto di vista intellettivo i due gemelli brillarono per spiccato acume, e impararono a parlare tre lingue oltre l’italiano, riuscendo a interagire con il pubblico in modo brillante e arguto.

La loro carriera di fenomeni da baraccone, che inizialmente doveva durare un anno, fu poi estesa a cinque. Toccò l’apice durante il tour negli Stati Uniti e, visti gli immensi guadagni e l’enorme successo, la famiglia Tocci rimase in giro con diversi circhi per molti anni.

Il teatro Eduardo De Filippo di Arzano si pone come luogo di riferimento culturale per l’area nord della provincia di Napoli: un teatro inclusivo sia dal punto di vista sociale ed economico che artistico.

Nel 2014, quando è iniziata la direzione artistica di Roberta Stravino, Luca De Filippo venne a inaugurarlo di persona: «Inaugurare un teatro è sempre una gioia – dichiarò sul palco al termine della commedia Sogno di una notte di mezza sbornia – è un bel teatro e vale la pena riempirlo, stare tutti insieme, una volta ridendo e un’altra volta riflettendo un po’ in più. Il teatro è un luogo straordinario in cui si scambiano le idee dal vivo. Grazie per averlo intitolato a Eduardo».

Per la stagione teatrale 2022/2023, accanto al cartellone principale – che vede, tra gli altri, la presenza di Peppe Barra, Carlo BuccirossoPaolo Caiazzo, Francesco Paolantoni, Biagio Izzo, Sal Da Vinci, oltre alla rassegna di danza e di “teatro in famiglia” – il teatro De Filippo ha deciso di affiancare per la prima volta una rassegna di teatro d’innovazione, con la direzione artistica di Ettore Nigro e la collaborazione di Piccola Città Teatro, dal titolo Tracce Dinamiche.

Spettacoli, dunque, che incarnano, ciascuno a proprio modo, il dinamico evolvere del teatro verso forme di espressione moderne, che guardano al presente e al futuro, sempre riallacciando i fili col passato.

Il prossimo appuntamento

giovedì 29 novembre 2022

con

Aldiqualdilà. Tre maschere dell’aldiqua nell’aldilà dantesco

ideato da Ettore Nigro Dario Tamiazzo

compagnia PICCOLA CITTÁ TEATRO

di Giovanni Del Prete ed Ettore Nigro

regia Giovanni Del Prete

con Anna Bocchino, Gaetano Franzese, Ettore Nigro, Antonio Vitale

Info

Gli abbonamenti sono acquistabili presso il botteghino del teatro in via Verdi 25, Arzano (Napoli): abbonamento 5 spettacoli – prezzo 80 euro;

pagina facebook Tracce Dinamiche Teatro Eduardo De Filippo;

vendita online dei biglietti per i singoli spettacoli sul sito www.etes.it

Contattare il botteghino ai seguenti numeri 0810140898 o 3389007997 e alla mail botteghino@teatroeduardodefilippo.it (anche tramite messaggi whatsapp, dal lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 13 e il sabato dalle 10:30 alle 13) e consultare il sito www.teatroeduardo.it

"Freak Show… E ci chiamano fenomeni da baraccone", di Massimo Roberto Beato al Teatro Eduardo De Filippo di Arzano

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI