mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeCulturaAl via alla 52esima edizione della Fiera Millenaria della Croce di Stio

Al via alla 52esima edizione della Fiera Millenaria della Croce di Stio

Nel Cilento, ad Ascea, Gioi, Orria, Perito, Campora e Stio, avrà luogo la nuova edizione della Fiera Millenaria della Croce di Stio

Originariamente basata sul commercio di bestiame, baratto di alimenti e vendita di tessuti preziosi, la Fiera Millenaria della Croce di Stio coinvolge da tre anni 6 Comuni del Cilento con la costruzione di un percorso dedito alla valorizzazione e fruizione turistica del territorio nella sua interezza.

Grazie a un gemellaggio con il capoluogo campano, il programma e la finalità dell’Edizione dell’Estate 2022 sono stati presentati da Pizza Gourmand, la nuova sede della pizzeria Gino Sorbillo.

Ascea sarà il capofila di quest’anno, aprendo e chiudendo il cerchio degli eventi in cartellone, e parteciperanno Gioi, Orria, Perito, Campora e Stio.

Nata da un finanziamento della Regione Campania con il bando dei POC, che punta alla valorizzazione e incremento dei flussi turistici, la Fiera sarà un’esperienza immersiva grazie a un percorso che abbraccia storia, cultura, arte, territorio, enogastronomia e tradizioni.

Nel cartellone sono presenti percorsi di trekking, enogastronomia, teatro, musica e danza, per permettere ai visitatori di circondarsi delle tradizioni cilentane. In programma vi sono produzioni teatrali, di rievocazioni storiche, di concerti e teatro classico, con l’aggiunta quest’anno anche di spettacoli dedicati ai bambini.

La Fiera della Croce di Stio ha trasformato il concetto di “Fare rete” in un dato di fatto passando il testimone tra i partecipanti e risolvendo così i problemi di risorse che attanagliano i piccoli Comuni. Infatti nell’anno 2021 è stato il Comune di Gioi a guidare la fiera.

Pietro D’Angiolillo, sindaco del Comune di Ascea, sottolinea come abbia immaginato un progetto di gemellaggio con Napoli da 36 anni, in un’integrazione tra l’entroterra e la costa, per permettere la valorizzazione non solo delle acque cristalline, ma anche del territorio cilentano e delle sue tradizioni.

La sindaca del Comune di Gioi, Maria Teresa Scarpa, ha spiegato come il progetto della Fiera sia stato strutturato intorno alle linee guida del POC, inserendo nel programma spettacoli e itinerari.

Emilia Della Rotonda
Emilia Della Rotonda
Da sempre appassionata di scrittura. Amante del mondo, della cultura e della creatività in tutte le sue forme. Studentessa di Lingue e culture comparate.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI