Erich Priebke: salma trasferita all’aeroporto militare di Pratica di Mare

Attimi di tensioni, contatti con la Germania

di Redazione

In seguito agli scontri avvenuti ieri davanti alla chiesa di San Pio X ad Albano Laziale in cui avrebbero dovuto svolgersi le esequie di Erich Priebke, ex ufficiale delle SS condannato all’ergastolo per aver pianificato e realizzato l’eccidio delle Fosse Ardeatine, per motivi di ordine pubblico il prefetto di Roma ha ordinato di far trasferire la salma all’aeroporto militare di Pratica di Mare, vicino la capitale.

Durante la notte, alcuni manifestanti hanno attaccato il furgone della polizia che trasportava il feretro di Pribke danneggiando il parabrezza con un sasso ed un petardo.
La comunità ebraica di Roma oggi commemora il 16 ottobre del 1943, quando il ghetto fu rastrellato da uomini che portavano la stessa divisa di Priebke. Non mancano però dibattiti politici infatti Emanuele Fiano del Pd dice: “Fino a quando dobbiamo sopportare che vi siano in questo Paese manifestazioni neofasciste e neonaziste? Priebke è il simbolo di coloro che hanno perso, perché se avessero vinto oggi non saremmo qui a parlare tra di noi”. Persistono i momenti di tensione intorno a questa vicenda.

“Contiamo di risolvere al situazione in giornata”: ha confermato il Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro riguardo la situazione che si è venuta a creare sulla destinazione delle spoglie di Erich Priebke. “In queste ore sono stati avviati contatti con la Germania. Non è nelle mie competenze decidere la cremazione né il luogo della sepoltura -ha spiegato il Prefetto Pecoraro- ma ora stiamo lavorando per risolvere la situazione considerando ciò che è più opportuno”. L’ipotesi più stimata è che la salma possa essere condotta in Germania.

16 ottobre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.