Educazione ambientale obbligatoria a scuola: la proposta è napoletana

Educazione ambientale obbligatoria a scuola dal 2016: la proposta è napoletana

La proposta era stata fatta 10 anni fa da Carmine Attanasio e solo oggi diventa realtà: l’educazione ambientale sarà materia obbligatoria a scuola dal 2016

Finalmente dal prossimo 2016, l’educazione ambientale sarà obbligatoria in tutte le scuole. Si è compresa l’importanza di insegnare il rispetto e la tutela della natura e dell’ambiente in cui si vive agli studenti della scuola dell’obbligo. La proposta, però, partì dal napoletano e fu un’idea del consigliere dei Verdi Carmine Attanasio, che più di dieci anni fa la presentò al Senato. All’epoca, la proposta di legge che chiedeva l’introduzione della materia Educazione Civica e Ambientale nella scuola dell’obbligo fu presentata al Senato da Anna Maria Carloni, allora senatrice e raccolse circa tredicimila firme in Italia e in Francia tra personaggi della cultura, dello spettacolo e della politica.

Educazione ambientale a scuola: l’entusiasmo di Attanasio

Il consigliere dei Verdi, Carmine Attanasio, commenta sul suo account Facebook Ufficiale: “Arriva l’educazione ambientale nella scuola dell’obbligo. Un’altra battaglia vinta!!! Grazie anche ad Anna Maria Carloni attraverso la quale presentai la proposta di legge al Senato! Ovviamente, per i “distratti”, parliamo di nuova materia da inserire nell’ordinamento scolastico e non di corsi e percorsi formativi che si svolgono già da tantissimi anni nelle scuole soprattutto grazie all’impegno dei Verdi“.